F1, GP di Toscana Ferrari 1000: una Rossa più bilanciata e stabile

Formula 1
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

Oggi le qualifiche al Mugello, che già nella prima giornata ha confermato di essere un tracciato che non perdona. La Ferrari è apparsa più bilanciata e stabile, poi l'inconveniente tecnico a Vettel allo scadere delle FP2. Il GP del Mugello è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 208)

GP MUGELLO, LA DIRETTA DELLE QUALIFICHE

È il fattore pista, quello da non sottovalutare, soprattutto se la pista è il Mugello e per la prima volta ci sono state le prime sessioni di libere di un gran premio ufficiale. Immagini e sensazioni spettacolari, che hanno esaltato soprattutto Valtteri Bottas. Il finlandese, oltre a essere stato il più veloce di giornata in entrambe le libere, ha sbriciolato il record ufficioso di Barrichello del 2004, rimanendo l’unico pilota a scendere sotto il muro dell’1.17. 

Velocità e accelerazioni laterali in curva davvero incredibili che qui superano anche i 5 G sottoponendo i piloti a sforzi fisici, con il collo soprattutto, da veri supereroi. Bottas si è tenuto dietro di un paio di decimi sia Lewis Hamilton che Max Verstappen, ma tutti e tre hanno già fatto vedere di potersela giocare ad armi pari soprattutto in ottica gara.

Il Mugello si è già dimostrato tracciato che non perdona, vecchia scuola con le vie di fughe in ghiaia, come ha potuto costatare Lando Norris durante la seconda sessione di libere, in barriera a più di 250 chilometri orari. Pista particolarmente esigente anche con le monoposto. Dopo un lampo e un terzo tempo di Charles Leclerc nelle prime libere la Ferrari ha poi chiuso la prima giornata con il monegasco decimo e Sebastian Vettel dodicesimo. Entrambi a praticamente un secondo e mezzo dalla vetta. Ma la Rossa è sembrata subito meglio bilanciata delle ultime due gare, e sicuramente più stabile. Il lavoro fatto qui durante il test di giugno con la macchina 2018 ha sicuramente aiutato. E al di là dell’inconveniente di natura elettronica che ha fermato il tedesco in pista, sui volti dei due è spuntato di nuovo qualche sorriso. Difficile aspettarsi una resurrezione ma una risposta e risultati diversa sì.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.