F1, Wolff sui test della Mercedes in Bahrain: "Partenza orribile"

Formula 1

Il team principal sui complicati test della Mercedes a Sakhir: "Non siamo veloci, ma vogliamo dimostrare la nostra credibilità e vincere. Il problema della trasmissione è un allarme. Hamilton nervoso? Non lo è nessuno di noi. Dobbiamo capire, anche sul bilanciamento". Non risponde sul fondo della W12 e sugli avversari dice: "Tutti si nascondono in questa fase"

BAHRAIN, DAY-3 TEST: LA DIRETTA

È una Mercedes strana, su questo non c'è dubbio. La storia recente non ci ha abituato a vedere la corazzata di Brackley in difficoltà, ma è questo ciò che hanno detto le prime due giornate di test in Bahrain. Se da un lato la sensazione è che la squadra campione del mondo presto possa tornare a ruggire, dall'altro i problemi della W12, tra trasmissione e bilanciamento, non passano inosservati. "Una partenza orribile", l'ha definita il team principal Toto Wolff nel Day-2.

La preoccupazione di Toto

"Non siamo veloci, ma vogliamo dimostrare la nostra credibilità nel modo di lavorare e vincere - ha aggiunto Wolff - Il problema alla trasmissione è un allarme". E sull'escursione sulla ghiaia di Hamilton: "Lui nervoso? No, non lo è né lui e né noi. Ma dobbiamo capire quello che non funziona e il bilanciamento. Quanto alla Red Bull, loro Hanno fatto una partenza alla Mercedes, quella degli ultimi anni".

Gli avversari e il "camouflage"

Sugli avversari Wolff è chiaro e usa il termine "camouflage" per definire il loro test a Sakhir. "Non sono sorpreso da nessuno, è ancora tutto nascosto (camouflage). Vedremo nel primo weekend di gara". E se anche i problemi della Mercedes fossero una questione di "camouflage"?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche