F1, Verstappen 2° dopo il GP di Spagna: "Sapevo sarebbe finita così"

red bull

Max Verstappen piuttosto sconsolato al termine del GP di Spagna, chiuso dietro a Hamilton nonostante una gara praticamente perfetta: "Non siamo ancora al livello della Mercedes, avevano più passo di noi. Sapevo che sarebbe finita così, non potevo fare di più"

GP BARCELLONA, GLI HIGHLIGHTS

Max Verstappen ha chiuso al 2° posto il GP di Spagna, 100^ gara in carriera con la Red Bull. L'olandese, autore di una grande partenza, si è arreso allo strapotere di Lewis Hamilton e della Mercedes proprio nel finale, grazie anche a un cambio di strategia del team tedesco. 

"Non siamo ancora al livello della Mercedes"

approfondimento

Hamilton-Verstappen, contatto al via? Lo Sky Tech

"Me l’aspettavo che sarebbe finita così per certi versi - ha spiegato Verstappen al termine della gara -. Già nello stint in cui ho messo le medie era chiaro che loro avessero più passo perché stavano agilmente all’interno del secondo. Non potevo fare di più. Hanno fatto un’altra sosta e li ho capito che era finita, perché io faticavo con le gomme e si vedeva che ogni giro si avvicinava rapidamente. Ero un po’ una vittima in quella situazione. Loro oggi avevano molto più passo di noi. Facendo un’altra sosta non so se li avremmo potuti riprendere. Ho provato di tutto, ma non è stato sufficiente.  Mercedes? E' buono essere stati vicini, ma dimostra che non siamo al livello a cui vogliamo essere. Dobbiamo ancora spingere tanto per recuperare, perché al momento siamo più lenti. Ma chiaramente siamo cresciuti tantissimo rispetto all’anno scorso”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche