Formula 3, David Schumacher vince Gara-2. Rimonta Arthur Leclerc, chiude 6°

FORMULA 3

Lucio Rizzica

Sotto gli occhi del cugino Mick e del papà Ralf, poi corso ad abbracciarlo, David Schumacher ha vinto con Trident la seconda gara della Formula 3 in Austria. Si tratta del suo primo successo nella categoria. Vesti e Hauger sul podio. Super rimonta di Arthur Leclerc che chiude al sesto posto. Ma occhio ai tanti contatti e alle violazioni dei track limits: la Commissione Corse potrebbe intervenire. Tutto il weekend del Red Bull Ring è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

GLI HIGHLIGHTS DELLE QUALIFICHE DI F1

Finalmente David Schumacher. Sotto gli occhi del cugino Mick e di papà Ralf, corso ad abbracciarlo dopo il traguardo, il pilota della Trident ha vinto Gara-2 della Formula 3 in Austria (Gara-1 a Hauger). Per Schumacher si tratta inoltre del primo successo nella categoria.

L'abbraccio tra Ralf Schumacher e il figlio David dopo la vittoria in Gara-2
L'abbraccio tra Ralf Schumacher e il figlio David dopo la vittoria in Gara-2

La griglia di partenza e la situazione prima del via

A Spielberg, al via gara 2 non solo con i primi 12 al traguardo in gara 1 invertiti in griglia, ma anche con ulteriori rimescolamenti dettati dalle tante penalità inflitte al termine del primo round. Penalità che hanno di fatto modificato anche il podio (3° Doohan e Sargeant retrocesso in 15^ posizione) e la classifica generale (Hauger primo con 87 punti, con un vantaggio ora di +19 su Doohan e di +21 su Martins). Dalla prima fila scattano David Schumacher e Stanek, mentre il leader del campionato Hauger si schiera ovviamente sulla 12^ piazzola, avendo vinto la gara del mattino.

La partenza

Partenza pulita, piloti attenti per tutto il primo giro a non commettere errori, ma nel secondo Sargeant forza il sorpasso su Van der Helm e il contatto è inevitabile. Gara finita per i due, entra la safety car, David Schumacher si accoda da leader della corsa. Nella ripartenza, alla quinta tornata, Vesti guadagna una posizione e sale in sesta piazza. Al settimo giro il vantaggio di David Schumacher su Stanek e Crawford sale a più di un secondo e al riparo dal DRS

Al nono giro

Crawford è secondo a 1"4 da David Schumacher. Alla nona tornata la monoposto di Crawford cede di schianto, intanto Frederick si gira e tocca Correa. Virtual Safety Car: 1. David Schumacher, davanti a Stanek e Martins, Doohan è settimo, Hauger decimo e in zona punti. Il norvegese alla ripartenza sorpassa il compagno di scuderia Caldwell e guadagna un'altra posizione. La seconda parte della corsa è caratterizzata da una lunga serie di duelli alle spalle del leader. Alla 14^ tornata Martins rischia il tutto per tutto e sorpassa Stanek. Dal 16° giro in poi è una corsa da fuochi d'artificio tra la seconda e l'ottava piazza. Ma il gruppone dei litiganti perde ormai 3"5 da David Schumacher. Fuori dai punti, Athur Leclerc è 11°, dopo avere recuperato ben 16 posizioni. Hauger continua la sua rimonta e supera il primo dei suoi competitors Doohan. A 4 giri dal termine Leclerc sale addirittura in ottava piazza e Hauger in quarta

A due giri dal termine

Cede anche la monoposto di Martins. Problemi tecnici che permettono ad Hauger di raggiungere la zona podio. Sotto la bandiera a scacchi (e sotto gli occhi compiaciuti del papà Ralf e del cugino Mick) passa per primo David Schumacher (Trident) dopo un sensazionale 'flag to flag'. Alle sue spalle meritano il podio Vesti (ART) e Hauger (Prema). Straordinario anche Leclerc, sesto al traguardo. Il norvegese vola via in classifica generale, portando il proprio vantaggio su Doohan a +25 e +31 sullo sfortunatissimo Martins. E domattina proprio Hauger scatterà dalla pole position, grandissima occasione per mettere le mani sulla stagione. 

Potrebbe non essere finita: ci saranno decisioni della Commissione?

Chiude Nannini dodicesimo, ma è netta la sensazione che la Commissione Corse sconvolgerà a bocce ferme anche questo ordine d'arrivo, a causa dei tanti contatti e dei numerosi track limits.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche