F1, respinto il ricorso Red Bull sulla penalità a Hamilton nel GP di Silverstone

Formula 1
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

La FIA ha rigettato l'istanza di revisione presentata dalla Red Bull sulla penalità data a Hamilton dopo l'incidente di Verstappen a Silverstone per mancanza di nuove prove significative. La F1 è a Budapest: tutto il weekend è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

GP UNGHERIA, DIRETTA DI LIBERE E QUALIFICHE

È un punto e a capo. La decisione dei commissari sportivi di non riaprire il caso Copse è anche un implicito invito a guardare avanti, cercando di abbassare i toni di una sfida che ormai è a 360 gradi. Le ulteriori prove che secondo Red Bull avrebbero potuto far cambiare idea al collegio degli stewards sono state dichiarate non sufficienti e così almeno formalmente l'Incidente tra Hamilton e Verstappen si può mettere in archivio. Quanto successo nell'ultimo GP sembra però un punto di non ritorno tra i due. Situazione che un mastino come Fernando Alonso ha fotografato così: "Mi aspettavo un'escalation del genere e credo sia normale. Lottano per il Mondiale, non concederanno un metro e succederà ancora". 

 

Lewis i giorni scorsi ha chiamato al telefono Max ma questo non sembra averli riavvicinati. Hamilton in pista, ma anche fuori e nei festeggiamenti, rifarebbe tutto come ha fatto, mentre Verstappen rimane dell'idea di non essersi difeso in maniera troppo aggressiva ed è estremamente deluso dal fatto che mentre era in ospedale i suoi avversari abbiano gioito in quel modo, secondo lui davvero poco rispettoso. In classifica i due son tornati vicinissimi, distanti di solo 8 punti a favore di Verstappen. E ora la parola torna alla pista, che forse, solo per un po', riporterà una momentanea calma apparente. In attesa del prossimo duello. 

Il comunicato della Mercedes sul ricorso della Red Bull

Dopo la decisione dei giudici che hanno respinto il ricorso della Red Bull, la Mercedes ha voluto commentare la notizia attraverso un comunicato ufficiale: "Il team Mercedes accoglie con favore la decisione dei giudici di respingere il ricorso della Red Bull Racing - si legge nella nota - Oltre a portare alla chiusra di questo incidente, speriamo che questa decisione sancirà la fine del tentativo da parte della direzione della Red Bull di offuscare il buon nome e l'integrità sportiva di Lewis Hamilton come descritto nei documenti presentati nel loro infruttuoso ricorso. Ora aspettiamo di gareggiare nel prossimo weekend per continuare a dare battaglia nel Mondiale di Formula 1 2021".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche