Formula 3, Arthur Leclerc vince la Sprint 1 in Olanda. Sul podio anche Sargeant e Iwasa

FORMULA 3

Lucio Rizzica

FOTO @FIAFormula3 - Twitter

Successo del pilota della Prema nella prima Sprint del weekend in Olanda. Secondo posto per lo statunitense Sargeant e terzo per il giapponese Iwasa. Tutto il weekend di Zandwoort live su Sky Sport F1 (canale 207)

GP OLANDA, LA DIRETTA DELLE QUALIFICHE

Fa festa il Team Prema, che a Zandvvort si aggiudica la prima prova Sprint con un grande Arthur Leclerc. Il pilota monegasco ha preceduto al traguardo lo statunitense Logan Sargeant (Charouz RS) e il giapponese Ayumu Iwasa (Hitech Grand Prix).

Primo dei tre appuntamenti sul 'tracciato delle dune' e, per effetto della inversione dei primi dodici in qualifica, i duellanti per il titolo partono piuttosto indietro: 9° Doohan e 12° Hauger. Al via stalla Cordeel e ne approfitta Arthur Leclerc che in traiettoria tutta esterna va all'attacco della prima posizione e alla curva Tarzan si piazza davanti a Sargeant. Poche curve e Smolyar tocca lo stesso Cordeel, che si gira. Al termine del primo giro contatto fra Chovanec e Villagomez (partito dalla pit lane). Leclerc fa il ritmo e segna il giro veloce alla seconda tornata. Quinto giro: Sargeant attacca Leclerc, dietro rimontano le due Hitech di Iwasa e Crawford, mentre viene inflitto uno stop and go (10 secondi) a Smolyar, che ne approfitta anche per cambiare il musetto. Davanti, Leclerc cerca di tenere ma Sargeant appare più veloce e lo insidia su ogni staccata. Al giro di boa Leclerc è sempre leader, David Schumacher ha perso due posizioni (14°) lasciando la dodicesima piazza a Colombo, Doohan è sesto, Hauger ottavo ma segnando il giro veloce. 

Alla 15^ tornata Hauger attacca e passa Martins ma va fuori traiettoria: Martins recupera la posizione e Novalak gli ruba l'ottavo posto. Sedicesimo giro: fuori da curva uno a muro Hoggard, più avanti fermo anche Yeany che lo ha colpito in sovrasterzo forando la posteriore sinistra. Entra la safety car. Una occasione d'oro per Hauger che si trova adesso tutti a tiro in vista della partenza lanciata. Alle sue spalle però si agita Vesti, terzo in classifica generale. al ventesimo giro di ventiquattro la safety lancia la nuova partenza: tutto come prima, salvo Hauger che scavalca Novalak prima e Martins poi nei due giri successivi. Sotto la bandiera a scacchi passa Leclerc davanti a Sargeant e Iwasa. Hauger perde un punto da Doohan e conduce con 28 punti di vantaggio (166-138). Peccato per Lorenzo Colombo che arrivando 13° perde la possibilità di partire davanti in Sprint 2. 

Nel pomeriggio Cohen e Novalak partiranno dalla prima fila, Hauger partirà dalla terza davanti a Doohan e dietro a Vesti. Al parco chiuso, contentissimo Arthur Leclerc, complimentato anche dal fratello Charles ("Gara difficile, mio errore in qualifica, sono partito dietro... ma è bellissimo aver vinto la gara flag to flag, così sotto pressione... Qui il pubblico è incredibile, tanta gente si sta divertendo ed è bello per il motorsport avere tanti fans in pista già dalla mattina presto"). Soddisfatto Iwasa ("Avevo molto sovrasterzo e poca trazione, devo migliorare la gestione gomme, ma posso accontentarmi"), meno Sargeant ("Avrei dovuto spingere di più e fare di più in curva uno... non sono riuscito a vincere... demerito mio...").

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche