F1, Hamilton nella conferenza a Jeddah: "Se vincessi il titolo, sarebbe il più importante"

MERCEDES
©Motorsport.com

Il britannico ha parlato della lotta per il Mondiale ma anche delle sue battaglie oltre la pista: "È la sfida più dura in F1 da parecchio tempo a questa parte. Non direi che mi sento a mio agio, ma è stato deciso di correre qui e cercheremo di sensibilizzare l'opinione pubblica". Correrà ancora con un casco arcobaleno a sostegno della comunità LGBTQI+ e per ribadire le sue posizioni sul tema dei diritti civili. Tutto il weekend della F1 è live sul canale 207 di Sky

GP ARABIA SAUDITA, LA DIRETTA DELLA GARA

"Se vincessi il titolo mondiale, sarebbe il più significativo della mia carriera". Così Lewis Hamilton nella conferenza piloti di Jeddah, penultimo appuntamento del Mondiale che coincide anche con il primo match point per Max Verstappen. "È la sfida più dura in da parecchio tempo a questa parte. Ed è la sfida più grande", ha aggiunto il britannico della Mercedes.

Correre in Arabia Saudita e le posizioni di Lewis oltre la F1

"Se mi sento a mio agio a correre qui? Non direi - ha aggiunto Lewis - ma si è deciso di correre qui e cercheremo di sensibilizzare l'opinione pubblica". Come in Qatar, correrà con un casco arcobaleno a sostegno della comunità LGBTQI+ e per ribadire le sue posizioni sul tema dei diritti civili.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche