Leclerc dopo le qualifiche del GP Imola: "Deluso, ma 2° posto non è un disastro"

ferrari
©Getty

Charles Leclerc non nasconde la propria delusione dopo il 2° posto nelle qualifiche di Imola, che lo costringerà a scattare dietro Max Verstappen nella Sprint: "Decisione sbagliata sulle gomme, ma non potevo controllare le bandiere rosse. Partire 2° non è un disastro". Tutto il weekend del GP del Made in Italy è live su Sky Sport F1 (canale 207), Sky Sport Uno (canale 201), in streaming su NOW, in chiaro su TV8 e in tempo reale su skysport.it

F1 A IMOLA, LA DIRETTA DELLA SPRINT

Al termine di una qualifica pazza, con ben cinque interruzione e bandiere rosse, esce il n°1 di Max Verstappen sulla ruota di Imola. Il pilota della Red Bull è bravo e fortunato a precedere Charles Leclerc, che comunque conferma un inizio di stagione clamoroso. Il monegasco della Ferrari non è mai sceso oltre la seconda posizione nelle sessioni ufficiali del Mondiale. Sabato scatteranno fianco a fianco nella Sprint

"Preso decisione sbagliata sulle gomme, ma è ancora tutto in gioco"

leggi anche

Amarezza Sainz: "Chiedo scusa, non ero al limite"

"Molto bello vedere così tanto rosso in tribuna. Ma oggi sono deluso. Nel secondo giro ho preso la decisione di tenere le gomme per fine sessione, ma poi c’è stata bandiera rosse ed è finita lì. Colpa mia, ma ci sono state cose che non potevo controllare. Sarebbe stata bella una pole oggi, ma abbiamo fatto secondo posto. Il weekend è lungo, proveremo a mettere tutto insieme domani e dopodomani. Oggi è stato complicato, soprattutto con le slick. C’erano parecchie pozzanghere, era una questione di fare il giro e poi arrivare in Q3 per mettere insieme tutto. Per questo è così frustrante per me, perché quando contava nel Q3 ho preso la decisione sbagliata. Ma partire al secondo posto non è un disastro. C’è ancora tutto in gioco domani e dopodomani”