Sainz dopo il GP di Miami: "Vogliamo di più, ma il podio è positivo"

ferrari
©Getty

Carlos Sainz sale sul podio dopo una super difesa su Perez: "E' stato difficile tenere dietro Checo, ho conservato il terzo posto ed è importante. E' stata una gara difficile, la macchina scivolava tanto. Voglio di più, ma non è male". Il Mondiale torna tra due settimane a Barcellona: tutto in diretta su Sky Sport e in streaming su NOW

GP MIAMI, GLI HIGHLIGHTS FOTO. TUTTI I VIP A MIAMI

Carlos Sainz lotta per 57 giri con Sergio Perez e conquista un importante podio in ottica Mondiale costruttori per la Ferrari. A Miami lo spagnolo centra punti che fanno morale, al termine di un periodo non proprio positivo, culminato con il botto di venerdì nelle libere. 

"Bella battaglia con Perez, importante chiudere sul podio"

leggi anche

Leclerc: "Pensavo di superare Max nel finale"

"Fisicamente? Sono stato meglio diciamo. Dopo venerdì avevo ancora male al collo prima della gara, ho dovuto gestirlo. Con Checo è stata una gran bella battaglia visto che aveva le medie. Tenerlo dietro è stato difficile, ma abbiamo conservato il podio, che è un buon risultato. Non è stato semplice. E’ stata una gara dura per il caldo, per le gomme. La macchina scivolava tanto. Alla fine abbiamo centrato il risultato che meritavamo, un discreto terzo posto. Possiamo crescere da qui. Voglio di più, ma non è male". 

"Fatta una gara intelligente e senza problemi"

"Ho fatto il possibile per tenere la posizione, ma non avevo grip. Ho provato a fare tutto, io non ero al cento per cento per colpa del collo, non ho spinto al massimo. Abbiamo fatto una gara intelligente e senza problemi. Volevo fare chilometri e imparare di più. Sono più tranquillo dopo aver fatto una gara completa. Un podio è buono, speriamo di poter trovare più fiducia nella macchina e negli pneumatici, dove la Red Bull oggi ha fatto la differenza".