Formula 3, Carawford vince la Sprint Race in Austria. Sul podio anche Collet e Colapinto

FORMULA 3

Lucio Rizzica

FOTO da @FIAFormula3 - Twitter
f3_crawford_twitter

Successo per lo statunitense del team Prema al Red Bull Ring. In classifica generale Martins resta leader con 80 punti, +1 su Leclerc , +9 su Hadjar e +10 su Crawford. Domani, in Feature Race live su Sky Sport F1 (canale 207)

F1, GP AUSTRIA: LA DIRETTA DI LIBERE 2 E SPRINT

Vittoria per lo statunitense Jak Crawford nella Sprint Race della Formula 3 in Austria. Il pilota del tram Prema ha preceduto al traguardo Caio Collet (MP Motorsport) e Franco Colapinto (Van Amersfoort Racing)

Quinto poleman differente in 5 weekend di F3. Dal traffico a Spielberg spunta Hadjar (Hitech) e rilancia le proprie quotazioni nella lotta per il titolo Di categoria 2022. Secondo tempo per il leader Martins (ART), quarto per Arthur Leclerc (Prema), suo principale competitor in stagione. Per effetto della inversione di griglia, al via della Sprint Race partono davanti a tutti Collet (MP) e Correa (ART). Allo spegnimento dei semafori è subito bagarre. A prendere la testa è Collet, attaccato poi da Correa che lo sorpassa dopo poche curve, proprio mentre in fondo al gruppo c’è un contatto che vede protagonisti in negativo Vidales e Villagomes, che finisce fuori pista dopo il contatto: sospensione rotta. Entra la Safety Car. 

Al quarto giro la ripartenza lanciata. Alle spalle dei primi è lotta interna al team Trident fra Stanek. Maloney  ed Edgar. Mentre la Direzione Corse ha il suo da fare per verificare infrazioni di track limit, Hadjar scivola indietro in 15a posizione dopo un duello con Martins. Al sesto passaggio Correa viene tradito da problemi tecnici e la sua ART rallenta improvvisamente, costringendolo al ritiro. E Collet torna primo e segna il giro veloce. Leclerc intanto sale all’ottavo posto sorpassando Frederick e realizzando il tempo migliore sul giro. Nona tornata: una serie di contatti multipli in coda al gruppo condiziona Alatalo (rottura), Trulli, Yeany. Altra Safety Car. Nuova partenza lanciata, Collet allunga. Alle sue spalle Leclerc arriva lungo in corda, allargando tocca Bearman e infine Maloney incolpevole si gira: in tre non si passa. Terza Safety Car. 

Collet è in testa davanti a Crawford. I team radio di Maloney e Bearman rilanciano insulti ai danni di Leclerc, troppo irruento e responsabile del triplo contatto. Quattordicesimo giro: altra partenza lanciata. Crawfoord ingaggia un serrato testa a testa con Collet e passa al comando della corsa. Un giro più tardi Arhur Leclerc attacca e sorpassa Edgar. In coda si gira Chovanec. Mentre è in piena lotta per l’ottava posizione, a Bearman viene comunicata una penalità di 5”, che riporta Hadjar in zona punti. Sul traguardo al termine del 21° giro piombano nell’ordine Crawford (Prema), Collet (MP), Colapinto (Van Amersfoort). Leclerc è quarto. Martins solo ottavo, Hadjar decimo. In classifica generale Martins rimane leader con 80 punti, +1 su Leclerc , +9 su Hadjar e +10 su Crawford. Domani, in Feature Race, Hadjar e Martins scatteranno dalla prima fila, Leclerc dalla seconda e l’americano Crawford dalla quinta.