user
27 dicembre 2017

McLaren 2018: color papaya e potenzialmente già velocissima

print-icon
mla

Nessun intoppo, l'integrazione della McLaren con il motore Renault procede nel migliore dei modi, stando a quanto riferisce Marca. Curiosità sul colore della vettura del 2018: potrebbe debuttare l'arancione papaya

LO SPECIALE FORMULA 1

A due mesi dal debutto sul circuito di Barcellona, dallo stabilimento di Woking (in Inghilterra) arrivano solo notizie positive per la McLaren. Come riporta il quotidiano spagnolo Marca non ci sono state battute d'arresto impreviste nell'integrare il nuovo motore Renault al nuovo telaio. Sono state rispettate tutte le scadenze prendendo come riferimento la Red Bull, che in collaborazione con la Casa automobilistica francese ha vinto tre Gran Premi nel Mondiale 2017.

Il colore della livrea, come confermato dall'amministratore delegato del gruppo Zak Brown, potrebbe assoigliare a quello della McLaren-Andretti con cui Fernando Alonso ha partecipato alla Indy500, ossia l'arancione papaya: "Lo stiamo seriamente valutando".

Una delle principali novità tecniche riguarda le ali: nel 2018 sarà possibile utilizzare solo una "cresta" di 6,5 centimetri sopra la parte discendente del cofano, che restituirà alla vettura un aspetto molto più classico. Anche le ali a forma di T saranno eliminate, almeno nelle loro versioni più voluminose.

Eric Boullier, ds McLaren, conferma che l'integrazione del motore Renault è già stata superata, ora si parla più che altro di sviluppo sul fronte delle prestazioni. L'ingegnere inglese Pat Fry spiega: "Avremo più recupero di energia nella MGU-H, più cavalli e il tempo sul giro sarà molto più veloce". Stando alle prime simulazioni la vettura guadagna un secondo rispetto al motore Honda con cui girava quest'anno.

Mondiale di F1 2017, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi