30 agosto 2017

NBA, in libreria "Like Kobe", omaggio a Bryant (stavolta illustrato)

print-icon

A più di un anno dal suo ritiro dai parquet NBA, Kobe Bryant non smette di essere un esempio da seguire per tanti tifosi italiani. Anche per i più piccoli, usando più immagini che parole, assicura l'autore Francesco Poroli

Mentre Kobe Bryant, dal suo account Instagram, è impegnato a lanciare sfide a vari atleti di primissimo livello dello sport USA, compresi due giocatori NBA — ad Isaiah Thomas il compito di entrare a far parte del primo quintetto della lega, a DeMar DeRozan quello di riallacciare un’amicizia andata persa negli anni della gioventù a Compton — anche in Italia l’ex n°8 e 24 dei Los Angeles Lakers continua a far notizia. Arriva infatti nelle librerie del nostro Paese il 31 agosto per Baldini&Castoldi Like Kobe, un’opera (prettamente illustrata) firmata da Francesco Poroli che si differenzia dagli altri volumi dedicati al grandissimo fuoriclasse gialloviola proprio perché fa dell’immagine — e non della parola (che però non manca) — il suo tratto distintivo. Like Kobe è quindi "un libro illustrato fatto di parole e immagini" per capire cosa ha reso implacabile e determinato un giocatore che ha rincorso (e raggiunto) la grandezza per tutta la vita: superando le difficoltà, gli infortuni, vincendo e perdendo le sfide che gli si sono poste davanti, mettendosi in discussione senza mai tirarsi indietro. “Mi piaceva l'idea di provare a spiegare ai miei figli concetti difficili come l'ossessione, l'etica del lavoro, la dedizione [Il Mamba spiegato ai miei figli è difatti il sottotitolo del volume, ndr]. Quale metafora migliore di quello che Kobe ha raccontato con il suo esempio per vent'anni sui campi NBA?", si chiede l'autore. Milanese, classe 1975, Poroli è un illustratore e art director freelance che ha pubblicato su testate quali The New York Times Magazine, Wired, GQ, Il Sole24 Ore, La Repubblica e Style Corriere della Sera ma che vanta tra i suoi clienti anche brand come Google, adidas, Red Bull, McDonald’s, Unicredit e, ovviamente, NBA. 

Dall'Italia al mondo

Ai tanti tifosi italiani di Bryant farà piacere sapere che tra le prime tavole illustrate del libro si ritrovano proprio i momenti passati dal giovanissimo Kobe al seguito di papà Jelly Bean nei palazzetti di provincia sparsi per il nostro Paese, quando la futura stella di L.A. approfittava di ogni pausa della partita dei grandi (il padre ha giocato a Rieti, Reggio Calabria, Pistoia e Reggio Emilia dal 1984-85 al 1990-91) per intrufolarsi in campo e tirare a canestro. Di strada, da quegli inizi, Bryant ha finito per farne davvero parecchia, arrivando a vincere - tra l'altro - 5 titoli NBA, due medaglie d'oro olimpiche e un titolo di MVP NBA. Tutte le tappe della carriera del "Black Mamba" sono ripercorse e illustrate in Like Kobe, percorso formativo di un ragazzo diventato uomo che racconta di come la dedizione e l’amore per la pallacanestro hanno trasformato quel piccolo ragazzino in un’icona mondiale dello sport come nessun’altra. 

Credits: Animation Susanna Siouxsie Basone | Sound Design Tommaso Antico

I PIU' VISTI DI OGGI