31 agosto 2017

Irving-Thomas, scambio fatto. Ai Cavs una 2^ scelta dei Celtics 2020

print-icon
irv

Va a buon fine la trade tra Cleveland e Boston. I Cavs, oltre all'offerta originaria comprendente il play, Crowder, Zigic e la scelta dei Nets al primo giro 2018, hanno ottenuto una seconda scelta dei Celtics nel 2020

Alla fine il grande affare del mercato Nba, rimandato e in pericolo di annullamento, va in porto: Isaiah Thomas va ai Cavaliers e Kyrie Irving prende il suo posto ai Celtics. Preoccupati delle condizioni del play di Boston, infortunatosi all'anca destra durante i playoff, i dirigenti di Cleveland hanno chiesto e ottenuto un'altra scelta da Boston e così i due club, rivali nell'ultima finale della East Conference, hanno potuto annunciare congiuntamente il lieto fine. I vice campioni in carica, in base al nuovo accordo, prenderanno una seconda scelta dai Celtics nel 2020. Allontanata quindi l'ipotesi, mai presa realmente in considerazione, di una possibile aggiunta nel pacchetto offerto da Ainge (già comprensivo di Crowder, Zizic e la scelta dei Nets al primo giro 2018) di Tatum e Brown. Ora le due squadre devono solo prepararsi al debutto, che il 18 ottobre li vedrà opposti una contro l'altra alla Quicken Loans Arena.

I PIU' VISTI DI OGGI