01 ottobre 2017

OKC, George: “Il rinnovo di Westbrook rende più facile la mia scelta futura”

print-icon
geo

A far discutere (e ben sperare) in Oklahoma nelle ultime ore sono state le parole pronunciate dal neo-acquisto dei Thunder: "L'impegno e il coinvolgimento garantito da questa franchigia non è in discussione"

A poche ore dalla firma da record strappata da Russell Westbrook agli Oklahoma City Thunder (e ci mancherebbe altro, visto il rendimento dell’MVP della passata regular season), a far notizia sono state le parole pronunciate da Paul George riguardo la conferma della point guard in quel di OKC: “Dopo questo rinnovo, quando arriverà anche il momento di scegliere, la mia decisione sarà certamente più facile adesso”. Un’apertura non da poco rispetto al timore che tutti covano da quando George ha deciso di approdare in Oklahoma: quello che la prossima estate possa salutare la compagnia e tornare a casa sua a Los Angeles, corteggiato in maniera sfrontata dai Lakers già nei mesi passati, tanto da spingere la NBA ad avviare un procedimento contro la dirigenza giallo-viola (e Magic Johnson), risolto poi con un’ammenda da 500.000 dollari nei confronti della squadra losangelina. La fedeltà, il coinvolgimento e la riconoscenza dimostrata dai Thunder nei confronti di Westbrook sono un segnale non da poco secondo l’ex giocatore dei Pacers: “L’impegno manifestato da tutto il front office e lo staff nei confronti di Russ è emblematico, l’affidamento che si può fare su questa franchigia è fuori discussione”.  George lo aveva già sottolineato nei suoi primi giorni da neo-giocatore di OKC come fosse convinto che alla fine Westbrook non avrebbe rinunciato al suo ruolo di leader dei Thunder: “Sento che lui è pronto a legarsi ancora a lungo con questa squadra”, raccontava lo scorso luglio. E dopo le sue, sono arrivate anche le congratulazioni da parte di Carmelo Anthony: “Tutti dobbiamo essere felici di questa scelta, è un altro tassello fondamentale per il futuro di questa franchigia. Westbrook rappresenta le fondamenta di questa squadra: la firma dimostra come ci sia reciproco coinvolgimento e riconoscenza da entrambe le parti”.

I PIU' VISTI DI OGGI