NBA, Chicago Bulls: Portis sospeso 8 partite per un pugno a Mirotic

NBA

I due giocatori sono venuti alle mani durante l'allenamento e Portis ha tirato un pugno a Mirotic, fratturandogli due ossa del volto. Lo spagnolo sarà operato e resterà fuori dalle 4 alle 6 settimane, mentre la squadra ha sospeso per 8 giornate l'ala draftata nel 2015

La stagione dei Chicago Bulls sarà con ogni probabilità molto difficile, ma potrebbe essere partita addirittura peggio di quanto preventivabile. Shams Charania di The Vertical ha riportato per primo che Nikola Mirotic è stato ricoverato in ospedale con due ossa del volto rotte e una commozione cerebrale, procurata a seguito di un pugno del compagno di squadra Bobby Portis. Secondo ESPN, i due – che giocano nello stesso ruolo e condividono lo spogliatoio già da due anni – hanno incominciato a giocare in maniera fisica e a prendersi a male parole fino a quando sono venuti alle mani. A farne le spese è stato lo spagnolo, che dopo aver subito il pugno del compagno è rimasto a terra per diversi minuti ed è stato trasportato in ospedale dove si è sottoposto agli esami per decretare l’entità del danno subìto. Non è stata ancora definita una tabella di rientro definitiva per Mirotic, ma dovrebbe rimanere fuori dalle 4 alle 6 settimane. Portis invece è stato sospeso dalla franchigia per 8 partite per il suo comportamento, durante questo periodo potrà continuare ad allenarsi con il gruppo. Il vicepresidente dei Bulls John Paxson ha dichiarato che l'atto violento di Portis non è scusabile ma che il giocatore "non è una cattiva persona e ha solo fatto un brutto errore". In attesa di ulteriori dettagli, l’unico che può "guadagnare" dalla situazione è il rookie Lauri Markkanen, che guadagnerà minuti nel ruolo di 4 per l’inizio della stagione, che i Bulls cominceranno nella notte tra giovedì e venerdì sul campo dei Toronto Raptors.

I più letti