Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Waiters decisivo nel finale, Miami ferma Boston dopo 16 vittorie in fila

NBA

Sotto anche di 18 punti, i Celtics orchestrano l’ennesima rimonta fino al -1, vanificata però questa volta da due triple di Waiters nel finale. Ci sono 26 punti per lui e 27 per Goran Dragic nella vittoria Heat

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

Miami Heat-Boston Celtics 104-98

TABELLINO

La quarta più lunga striscia di vittorie della storia dei Celtics (16 vittorie) si interrompe a South Beach e il killer di Boston ha un nome e un cognome: Dion Waiters. La guardia agli ordini di coach Spoelstra vanifica l’ennesima rimonta dei biancoverdi (per cui ormai era stato coniato il nickname “Comeback Celtics”) da -18 fino al -1: sul 91-90 due triple di Waiters respingono l’assalto dell'ex compagno Kyrie Irving e assicurano la vittoria a Miami. I padroni di casa costruiscono gran parte del loro vantaggio nel primo quarto, chiuso 27-16, con Boston tenuta sotto il 32% al tiro e ancora a metà dell'ultimo quarto mantengono un vantaggio di 14 punti. I Celtics però sono primi a Est non per caso, e infilano un break di 13-0 che li riporta in partita, prima di arrendersi di fronte ai 6 punti consecutivi di Waiters, che chiude la serata a quota 26 con 4/10 da tre punti e anche 6 assist. Ancora meglio di lui fa Goran Dragic, autore di 27 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, mentre l’unico altro giocatore in doppia cifra per Spoelstra è Tyler Johnson dalla panchina a quota 16. Miami diventa così la prima squadra a sconfiggere Boston dal 18 ottobre, mettendo fine a più di un mese di imbattibilità della squadra di coach Brad Stevens: “Ho sempre visto questa striscia come una sorta di miraggio — le sue parole — non sono preoccupato dal fatto che sia finita”. Nella gloriosa storia dei Celtics solo tre strisce di vittorie erano durate più a lungo: quella da 19 della stagione 2008-09, quella da 18 del 1981-82 e quella da 17 del 1959-60 (mentre nella storia della lega 16 vittorie in fila si sono verificate soltanto 21 volte in totale).

Boston deve alzare bandiera bianca

Coach Stevens è costretto a cambiare il quintetto inserendo Aron Baynes al posto di Marcus Morris, alle prese con un ginocchio in disordine (gioca comunque 21 minuti uscendo dalla panchina, finendo con 14 punti). Il migliore tra gli ospiti è come al solito Kyrie Irving, autore di 23 punti con 11/22 dal campo, mentre la coppia del futuro Jayson Tatum (22) & Jaylen Brown (14 con 6/10) continua a dare certezze anche nel presente. Boston viene battuta a rimbalzo (-11 il saldo finale, 37-48) e non riesce ad approfittare dalla tante palle perse degli Heat: non segna neppure un punto sulle prime otto perse di Miami e ne ottiene solo 9 sulle 16 totali a fine serata, chiusa tirando sotto il 42% dal campo (35/84). Nonostante la sconfitta (e la contemporanea vittoria di Houston, prima squadra a Ovest), Boston mantiene il miglior record di lega, con 16 vittorie e 3 sole sconfitte.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche