Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, il sabato sera secondo LeBron James: 1.000€ di vini!

NBA
vini_lebron

La stella dei Cleveland Cavaliers ha condiviso su Instagram la sua scelta per un sabato sera di degustazione con gli amici: quasi 1.000 euro di vini, buona parte dei quali italiani. "Serata incredibile, ma non parlatemi di vini se non ne sapete niente" il suo commento sui social

Il buon vino, si sa, migliora con il tempo. Non a caso Kobe Bryant si era auto-soprannominato “Vino” negli ultimi anni di carriera, quando ancora riusciva ad avere un impatto in campo nonostante l’età avanzata. LeBron James alla soglia dei 33 anni è certamente su quella strada, anche se la passione per il vino lo interessa più fuori dal campo che dentro. Complice un raro weekend di pausa dagli impegni con i Cleveland Cavaliers, King James si è regalato una serata di livello assoluto, come testimoniato sul suo account Instagram: otto bottiglie (di cui solo sette ricooscibili) bevute insieme al suo socio in affari Maverick Carter e un altro amico, per la somma totale di poco meno di 1.000 euro. Procedendo da sinistra verso destra si riconosce un Louis Latour Chassagne-Montrachet Blanc del 2014 (53.5 euro), un Mayacamas Cabernet Sauvignon del 2007 (62 €), un Antica Terra Antikythera Pinot Nero del 2014 (131 €), un Corison Cabernet Sauvignon del 2014 (84.5 €, di cui probabilmente ce n’è un’altra bottiglia dietro), un Giuseppe Quintarelli Amarone della Valpolicella Classico DOCG del 2004 (234 €), un Brand 'Brio' Red del 2014 (125 €) e infine il pezzo forte della serata, un Sassicaia Tenuta San Guido Bolgheri del 1997 da 275.5 euro. Valore totale: 965.5 € di assoluto godimento, almeno stando a sentire il Re. “Ieri sera è stata davvero folle” ha scritto James nella descrizione della foto su Instagram. “Dovevate esserci per Capire davvero. Mi sarebbe piaciuto avervi qui. #VinoChronicles”. Poi ha aggiunto anche: “Non parlatemi di vino come quelli che ne sanno, se non sapete di cosa state parlando. Sul serio! Grazie!”. Uno che probabilmente era presente è Kevin Love, che nei commenti ha utilizzato una frase dal film Anchorman per prendere in giro il suo compagno con un inside joke che probabilmente possono capire solo i presenti. Peccato non esserci stati.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche