Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, malore per Julius Erving durante la gara dei 76ers contro i Pistons

NBA

La leggenda di Philadelphia, ospite della squadra per celebrare a 35 anni di distanza la sua storica schiacciata contro i Los Angeles Lakers, è stato trasportato in ospedale: “I medici stanno valutando le sue condizioni fisiche”

Nella serata perfetta dei Philadelphia 76ers contro i Pistons (in cui Joel Embiid ha spazzato via nuovamente Andre Drummond dal parquet, terzo successo in altrettanti incroci stagionali), a rovinare il clima di festa è stato il malore che ha colpito Julius Erving mentre seguiva il match a bordocampo. Dottor J era stato invitato al Wells Fargo Center per suonare la Liberty Bell prima della palla a due e per celebrare i 35 anni dalla famosa schiacciata realizzata contro i Los Angeles Lakers. Un’assoluta novità a quei tempi, tanto da associare il nome del campione dei 76ers a una giocata che ha fatto storia (e che in molti hanno copiato negli anni a venire). Erving è stato subito trasportato in ospedale e non sono state date indicazioni specifiche sulle sue condizioni di salute. Il comunicato ufficiale infatti resta molto sul vago nel raccontare quanto successo: “La leggenda dei Philadelphia 76ers Julius Erving ha avuto un malore durante il match contro i Pistons ed è stato trasportato subito in ospedale, dove le sue condizioni di salute sono in fase di valutazione da parte dei medici. Dopo tutti gli esami del caso e un periodo di osservazione dovrebbe ritornare a casa”. Erving, votato come uno dei 50 giocatori più importanti della NBA nella leggendaria parata dell’All-Star Game del 1997, ha vinto il titolo con i 76ers nel 1983, oltre che a conquistare un titolo di MVP della regular season nel 1981, due volte miglior giocatore dell’All-Star Game (1977 e 1983) a cu ha partecipato per ben 11 volte in carriera. A questi aggiunge anche due titoli e tre premi di MVP della ABA, alla quale ha contribuito in maniera determinante a dare lustro con le sue prestazioni e giocate. Sommando i punti realizzati nelle due leghe, Dottor J supera quota 30.000 punti ed è al momento il settimo miglior realizzatore di tutti i tempi (con LeBron James ormai nello specchietto retrovisore e pronto al sorpasso).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche