Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Boston torna al successo dopo quattro ko: battuti i Clippers

NBA

Nonostante l'assenza di Al Horford e Marcus Smart, i Celtics vincono in back-to-back allo Staples Center contro i Clippers e interrompono la striscia di quattro sconfitte consecutive. Venti punti di Kyrie Irving da una parte, 23 di Blake Griffin dall'altra

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

L.A. Clippers-Boston Celtics 102-113

IL TABELLINO

A Boston serviva una scossa e la notte losangelina, oltre ad aver portato in dote sicuramente un po’ di svago e divertimento, ha permesso ai Celtics di ritrovare la giusta lucidità e soprattutto la via del canestro. Boston interrompe così la striscia di quattro sconfitte in fila nonostante l’assenza di Al Horford, tenuto fuori perché sottoposto alla procedura successiva a una sospetta commozione celebrale. Nelle ultime ore poi anche Marcus Smart si è aggiunto alla lista degli infortunati, misteriosamente ferito a una mano in hotel (a Los Angeles può succedere anche questo) e ancora pensieroso dopo il buzzer beater sbagliato contro i Lakers. Senza avere entrambi a disposizione, coach Stevens ha deciso di mettere mano alla panchina, allungando un bel po’ la rotazione. E così si rivede sul parquet Abdel Nader dopo oltre una settimana e Semi Ojeleye ha il tempo addirittura di farsi buttare fuori per raggiunto limite di falli. A tirare la carretta invece sono come al solito Kyrie Irving (20 punti, 8 rimbalzi e 7 assist) e Jayson Tatum (18 punti e 6 rimbalzi), due dei cinque giocatori in doppia cifra alla sirena finale in casa Celtics. Per loro fortuna funziona però anche la panchina: il quintetto Larkin/Rozier/Tatum/Ojeleye/Theis ad esempio piazza il parziale contro i losangelini, che in quanto a infortuni non possono di certo prendere lezioni da nessuno. È tornato in quintetto DeAndre Jordan (15 punti e 14 rimbalzi) al fianco dei soliti Blake Griffin (23 punti) e Lou Williams (20 in uscita dalla panchina, dedicati a chi ha preferito non convocarlo all’All-Star Game), ma non è bastato. Neanche per fare la differenza sotto canestro: Boston infatti vince la battaglia a rimbalzo 47-40, grazie alle sportellate di Daniel Theis e al contributo delle guardie. I Clippers si ritrovano così a incassare la terza sconfitta in fila dopo aver inanellato sei vittorie: un’altalena di risultati che ha portato nuovamente i losangelini fuori dalla zona playoff – noni, a una partita di distanza dai Denver Nuggets. Il rientro di Danilo Gallinari, ormai sempre più imminente, potrebbe cambiare (spera Doc Rivers) un po’ l’inerzia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche