Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kelly Oubre decisivo, 76ers ko a Washington dopo 7 vittorie, 10 punti per Belinelli

NBA

Washington vince per l'ottava volta consecutiva sul proprio campo contro Philadelphia, e si conferma quarta forza a Est grazie ai 24 punti di Bradley Beal e ai 19 di Kelly Oubre. Non basta ai Sixers la 31^ doppia doppia di Joel Embiid, autore di 25 punti e 10 rimbalzi

Washington Wizards-Philadelphia 76ers 109-94

TABELLINO

La sfida tra Wizards e Sixers ha grandissimo valore in ottica playoff, con le due squadre a battagliare per la miglior posizione possibile e la più alta testa di serie. A deciderla è un secondo quarto che i padroni di casa stravincono 37-20 (per costruire un vantaggio di 19 punti all’intervallo, 67-48), grazie a un Kelly Oubre ispiratissimo che all’intervallo conta già 16 punti dei suoi 19 punti totali, con 4 triple a segno. Il sesto uomo di coach Brooks conferma il suo momento magico dopo la pausa per l’All-Star Weekend: dal ritorno in campo, infatti, tira il 50% con oltre il 47% da tre punti. Al resto ci pensa il solito Bradley Beal, che chiude con 24 e Otto Porter Jr. a quota 23, entrambi in ottime serate al tiro (9/14 per il primo, 10/16 per il secondo). Tutta Washington, pur senza il proprio leader e All-Star John Wall (9-3 il record in sua assenza), ha la mano calda, soprattutto nel primo tempo, chiuso con il 60% al tiro (54.4% le percentuali finali). Philadelphia riesce a rientrare a -14 nel terzo quarto e tocca due volte il -8 nel periodo finale ma non minaccia mai veramente la leadership degli Wizards, che vincendo consolidano il proprio quarto posto a Est, lasciando in 76ers al settimo (in caso di vittoria di Philadelphia, invece, la squadra di Marco Belinelli avrebbe superato in classifica proprio Washington). Washington può contare anche sulla doppia doppia di Marcin Gortat, autore di 13 punti e 10 rimbalzi, in una serata che vede gli uomini di coach Brooks registrare 35 assist sui 43 canestri segnati, vendicando così il passo falso interno contro Charlotte e centrando la quarta vittoria nelle ultime cinque gare. 

Washington stregata per i Sixers, si ferma a 7 la striscia di vittorie

Si ferma invece a 7 la striscia di vittorie consecutive dei Philadelphia 76ers, che storicamente soffrono la trasferta nella Capitale, dove hanno perso le ultime otto sfide contro gli Wizards. Pur andando in lunetta ben 19 volte più dei propri avversari (31 a 12 il bilancio dei liberi tirati), Philadelphia è imprecisa al tiro sia dal campo (36%) che dalla lunga distanza (solo il 27.3%, con 9/33). Ecco allora che non basta la 31^ doppia doppia di Joel Embiid, autore di 25 punti e 10 rimbalzi, e i 16 con 8 assist e 8 rimbalzi di Ben Simmons. Marco Belinelli è l’unico giocatore della panchina dei Sixers a finire in doppia cifra (e la sterilità offensiva della second unit di Brett Brown non è una novità, anche se proprio dalla panchina arrivano gli unici segni positivi nel plus/minus dei giocatori, negativo invece per ciascun membro del quintetto base): per l’azzurro a fine gara ci sono 10 punti con 3/10 al tiro e 2/7 da tre punti, cui aggiunge anche 3 rimbalzi. Serataccia al tiro anche per l’altro cecchino di casa Sixers, con J.J. Redick che chiude con solo 6 punti e 2/10 dal campo (2/8 da tre), mentre poco meglio fa Dario Saric, titolare anch’egli di un pessimo 5/17 al tiro. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche