Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kawhi Leonard torna in campo giovedì contro i New Orleans Pelicans?

NBA

Dopo l'ennesima sconfitta e la situazione di classifica sempre più complicata, i San Antonio Spurs corrono ai ripari e chiedono a Leonard di stringere i denti e rientrare. Il numero 2 dovrebbe ritornare sul parquet nella sfida playoff casalinga contro i Pelicans

La misura ormai sembra essere colma e in casa Spurs bisogna ricorrere all’artiglieria pesante. Mai come in questo momento storico infatti la qualificazione playoff (conquistata con precisione svizzera per oltre 20 anni in fila) sembra essere a rischio. In Texas la soluzione però ce l’hanno in casa, veste la maglia numero 2 e ha rischiato di vincere il titolo di MVP meno di un anno fa: Kawhi Leonard. Per questo coach Popovich ha deciso di accelerare i tempi di un recupero che ormai va avanti da oltre nove mesi senza giungere a conclusione. La situazione medica è stata raccontata decine di volte, in un valzer di notizie e seguenti smentite in cui le possibilità di recupero del numero 2 sono passate dall’essere certe al diventare altamente improbabili nel giro di qualche giorno. A livello clinico il quadricipite destro di Leonard è guarito ormai da tempo, sin da quando lo scorso dicembre gli fu dato il definitivo ok per rientrare. Quello che continua a tormentare il giocatore degli Spurs è il dolore che riaffiora ogni volta che affatica il muscolo, che forza oltre il normale il carico di lavoro su di esso. Un fastidio con cui Leonard dovrebbe provare a convivere, ma che già lo scorso gennaio lo ha portato ad alzare bandiera bianca. Adesso però c’è da stringere i denti e dare il proprio contributo per la squadra, anche a costo di ingoiare qualche boccone amaro. Secondo quanto raccontato dalla bordocampista di ESPN Lisa Salters durante la sfida tra Thunder e Spurs, Leonard dovrebbe essere in campo contro i New Orleans Pelicans nella sfida delicatissima di giovedì 15 marzo, saltando dunque quella di Houston (già complessa di suo) e casalinga contro Orlando (abbordabile anche senza forzare il suo rientro). Dopo che nelle scorse ore si era più volte parlato di un suo ritorno “il più presto possibile”, è stata poi la situazione a costringere lo staff ad accelerare un bel po’ i tempi. Gli Spurs sono a una partita di distanza dal nono posto di Nuggets e Jazz, il margine d’errore ormai è ridotto. Bisogna vincere e per farlo serve anche (se non soprattutto) Leonard.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche