Please select your default edition
Your default site has been set

Papà Gallinari. "Danilo, la mano è fratturata". Per lui stagione finita?

NBA

Una regular season da dimenticare per Danilo Gallinari, che rischia di non tornare sul parquet neanche in questo finale di stagione. Vittorio Gallinari, il padre ex giocatore dell'Olimpia Milano, spera nel recupero: "Settimana prossima farà gli esami e vedremo..."

Lo schiaffo alla mano subìto quasi per caso da parte di Draymond Green è soltanto l’ultimo episodio di una lunga serie di problemi che ha messo a dura prova la stagione di Danilo Gallinari. Per il numero 8 dei Clippers è stata una regular season da dimenticare: 19 partite all’attivo e una decina di guai fisici sempre più gravi di quanto inizialmente pronosticato. Adesso, con la stagione in dirittura d’arrivo e i losangelini impegnati nella corsa playoff, i suoi canestri potrebbero fare comodo. Lo sa bene anche papà Vittorio, intervistato in esclusiva da Sky Sport: “Quando sei lì che lotti alla fine per un posto nei playoff sono tutte partite all’ultimo sangue, per cui in quei momenti un giocatore in più sicuramente può servire. Purtroppo non so quanto tempo potrebbe avere Danilo per entrare in forma”. Già, perché il punto interrogativo resta: torna entro la fine della stagione? Una risposta non sa darla neanche lui: “Dopo i primi accertamenti, che lasciavano pensare fosse una cosa tranquilla e leggera, si è capito che Danilo ha subìto una frattura composta. Per quello i tempi di recupero si sono allungati. La settimana prossima avrà una visita definitiva, per cui lì si vedrà se avrà il via libera per giocare”. Nulla a che vedere con il problema estivo a seguito del pugno dato durante l’amichevole contro l’Olanda, ma l’ennesimo acciacco che ha rallentato uno dei momenti chiave della carriera di Gallinari. Di certo non la prima volta che gli capita: “Direi che la fortuna non ha mai accompagnato la carriera di Danilo – prosegue papà Vittorio -. È sempre stato sfortunato, come ad esempio nella sua annata migliore, quando si fece male due giornate prima dell’inizio dei playoff con Denver nella stagione in cui avevano vinto 57 partite e potevano giocarsela fino alla fine. Diciamo che da sempre deve lottare anche contro la cattiva sorte”. La speranza è che questa maledizione finisca il prima possibile, lasciandogli il tempo di ritornare sul parquet già nelle prossime settimane.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche