Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Awards, vota la miglior magia in palleggio della stagione 2017-18

NBA
NBA_Handle

Cinque candidati, un solo vincitore: a fine giugno la NBA deciderà chi è stato l'autore della magia in palleggio che ha lasciato a bocca aperta i tifosi di tutto il mondo. Ed è un duello tra i più grandi ball hander NBA, James Harden, Kyrie Irving, Josh Jackson, Kemba Walker e Chris Paul

Per il secondo anno consecutivo la NBA ha deciso di assegnare i premi stagionali in una cerimonia di fine stagione prevista per il prossimo 25 giugno a Los Angeles. Oltre ai classici premi di MVP, Rookie dell’Anno e Allenatore dell’Anno, però, anche i tifosi potranno dire la loro su cinque categorie create ad hoc che premieranno il miglior Assist dell’Anno (#AssistOfTheYear) la miglior Schiacciata (#DunkOfTheYear), il miglior Tiro Decisivo (#ClutchShotOfTheYear), la miglior Stoppata (#BlockOfTheYear) e il miglior Palleggio dell’Anno (#HandleOfTheYear), che verranno annunciate nel corso delle prossime finali della Western Conference. Ciascuna vincitrice di queste cinque categorie concorrerà per il premio di Giocata dell’Anno, che verrà annunciata come premio a se stante nella cerimonia di fine anno in diretta su TNT. Il metodo di votazione è molto semplice: basta collegarsi alla pagina dedicata su NBA.com oppure utilizzare i social network come Twitter, Facebook e Instagram utilizzando l’hashtag dedicato a ciascuna categoria e il nome per esteso del candidato per il quale si vuole votare (ad esempio #HandleOfTheYear James Harden). In questo caso riflettori puntati sulle magie in palleggio dei migliori ball handler NBA, quelli capaci di "ubriacare" qualsiasi avversario e di battere uno-contro-uno qualsiasi avversario. Qui di seguito le super giocate che sono valse ai cinque protagonisti di questa categoria la nomination per il premio di miglior magia in palleggio dell'anno.

James Harden vs. L.A. Clippers

Una delle giocate più viste e riviste di tutta la stagione, che unisce le magie in palleggio di uno dei migliori ball handler della lega, James Harden, al momento “magico” in cui l’avversario – in questo caso il malcapitato Wesley Johnson – perde l’equilibrio e, ubriacato da palleggi e finte del “Barba”, finisce per le terre. Tutto scenograficamente perfetto, anche lo sguardo di Harden all’avversario sdraiato, prima della tripla a segno.

Kyrie Irving vs. Milwaukee Bucks

Kyrie Irving è da anni ormai uno dei migliori ball handler di tutta la lega, capace di fare qualsiasi cosa con lo Spalding tra le mani. In una serata speciale – quella della trasferta dei suoi Celtics sul parquet (resuscitato) di The Mecca – il n°11 biancoverde sfodera un numero speciale, ipnotizzando in palleggio il rookie NBA in carica Malcolm Brogdon e poi sfuggendo anche al raddoppio di Khris Middleton in maniera quasi misteriosa. Le chiamano “magie in palleggio” non a caso…

Josh Jackson vs. Toronto Raptors

Josh Jackson fa tutto da solo: recupera il pallone su rimbalzo difensivo, parte in palleggio e, mentre acquista velocità, disorienta l’ultimo ostacolo tra lui e il canestro – Pascal Siakam – con un numero in palleggio di sinistro che ipnotizza il lungo dei Raptors e gli spalanca la porta verso il canestro. Difficile fermare il rookie dei Suns in campo aperto.

Kemba Walker vs. Los Angeles Lakers

La point guard degli Hornets viene dal Bronx e sull’asfalto newyorchese è tradizione avere grandi doti di ball handling e metterle in mostra ogni volta sia possibile. Se poi l’avversario è un grande nome, da esporre a una sorta di pubblico ludibrio sportivo (e in questo caso è il chiacchieratissimo rookie dei Lakers, Lonzo Ball) la situazione è ideale. Crossover da destra verso sinistra, poi altro crossover da sinistra verso destra e tanti saluti: Walker è al ferro, a Ball non resta che farsi consegnare il pallone dopo la rimessa dal fondo.

Chris Paul vs. San Antonio Spurs

Prima la prontezza di abbassare il palleggio a pochissimi centimetri da terra per evitare una possibile deviazione da parte di Brandon Paul; poi, preso ritmo e velocità in transizione, l’arresto appena prima della lunetta e una serie di ipnotici palleggi per disorientare Bryn Forbes, il malcapitato giocatore degli Spurs capitato in marcatura su CP3. Due volte in mezzo alle gambe, un palleggio verso destra, poi ancora un ritorno verso sinistra ancora in mezzo alle gambe e il tiro in sospensione. Sono due punti. E la dimostrazione di una classe immensa.

ORA VOTATE VOI LA VOSTRA MAGIA IN PALLEGGIO PREFERITA!

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche