Please select your default edition
Your default site has been set

Luka Doncic piglia tutto: vince l'Eurolega e tutti i premi da MVP

NBA

La point guard slovena del Real Madrid fa l'ennesima scorpacciata di premi e trofei, vincendo dell'Eurolega con il Real Madrid, il premio di MVP della competizione e quello delle Final Four. Riconoscimenti che non passano inosservati dall'altra parte dell'oceano

Nell’annata perfetta di Luka Doncic si aggiunge un altro tassello, un altro record e soprattutto un altro riconoscimento personale. Anzi, ben tre in meno di 24 ore, a coronamento di una stagione difficilmente replicabile. Il Real Madrid ha battuto in finale il Fenerbahce di Gigi Datome e Nicolò Melli, conquistando la decima anche sotto canestro, guidata dai canestri e dalle giocate del talento sloveno. Doncic infatti si è portato a casa anche il premio di MVP delle Final Four (in caso di vittoria dei turchi se lo sarebbe accapparato un super Melli da 28 punti, miglior realizzatore del match), grazie a una partita da 15 punti in cui ha saputo dettare il ritmo in attacco per gli spagnoli. La point guard del Real Madrid poche ore prima aveva inoltre portato a casa il premio di MVP della competizione continentale; il più giovane di sempre a riuscirci (Doncic infatti, nonostante il lunghissimo curriculum, ha soli 19 anni). Ennesimo messaggio lanciato agli scout NBA (e in particolare dei Phoenix Suns) che il prossimo 21 giugno si contenderanno il talento sloveno al Draft. Doncic ha fatto il pieno di statuette, dopo aver già vinto il premio di Rising Star (il miglior giocatore under 22), bissando il successo della scorsa stagione, aggiungendolo a quello di miglior giovane della Liga ACB del 2017, la stella nascente del campionato spagnolo, oltre alla medaglia d’oro e alla selezione del miglior quintetto dell’Europeo dello scorso settembre. La point guard slovena ha sbriciolato il record precedente in quanto a giocatore più giovane ad aver vinto il premio di MVP della competizione continentale, che apparteneva a Milos Tedosic (nel 2010 a 23 anni), davanti ai 27 anni di Nemanja Bjelica (2007) e Sergio Rodriguez (2014). Belgrado, sede delle Final Four di Eurolega, è stata presa d'assalto dagli osservatori che hanno ottenuto ulteriori conferme riguardo il livello di gioco espresso da un giovane talento moderno (un paio di settimane fa ha anche chiuso una gara in triple doppia in campionato, il più giovane di sempre anche in quello). Prima della decisiva gara vinta contro il Fenerbahce, Doncic aveva raccontato: “Sarebbe molto bello salutare Madrid dopo aver vinto la decima”. L’addio quindi sembra essere all’orizzonte, anche perché dall’altra parte dell’oceano non si lasceranno mai sfuggire un prospetto del genere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche