Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Detroit sceglie Ed Stefanski: Dwane Casey in pole per la panchina?

NBA
Dwane Casey, 61 anni, è il candidato principale alla panchina dei Pistons (foto Getty)
casey

I Pistons hanno assunto l'esperto Ed Stefanski come consigliere per la dirigenza, con il compito di individuare il General Manager e soprattutto l'allenatore giusto per la squadra. Il nome in pole position è quello di Dwane Casey, probabile Allenatore dell'Anno nonostante l'esonero da Toronto

Quella dei Detroit Pistons è probabilmente la situazione più fluida di tutta la lega, visto che l’addio a Stan Van Gundy ha lasciato un vuoto tanto nella dirigenza quanto in panchina. Qualcosa, però, ha cominciato a muoversi: come scritto da ESPN, la franchigia del Michigan ha assunto il 64enne Ed Stefanski come consigliere senior, affidandogli il compito di supervisionare la costruzione del front office e la scelta dell’allenatore. L’ex dirigente dei Memphis Grizzlies avrà un contratto di tre anni durante i quali sarà di fatto la figura di riferimento per il proprietario Tom Gores, anche se non è chiaro se sarà lui ad avere l’ultima parola su tutte le scelte più importanti – un po’ come Jerry West con gli L.A. Clippers. “Vado a Detroit per incontrare tutti i dipendenti e ascolterò i loro pensieri e le loro visioni, quindi darò al proprietario il mio consiglio su come strutturare le cose per il futuro” sono state le prime parole di Stefanski. “La cosa più importante in questo momento è che abbiamo bisogno di un allenatore e di un General Manager: queste due scelte andranno fatte simultaneamente”. Secondo quanto trapela, il principale obiettivo dei Pistons è Dwane Casey: l’ex allenatore dei Toronto Raptors – e probabile vincitore del premio di Allenatore dell’Anno – è rimasto senza squadra dopo il licenziamento da parte di Masai Ujiri, ma era stato assunto nel 2011 da una dirigenza di cui faceva parte anche Stefanski come assistente di Bryan Colangelo, perciò il rapporto è già consolidato. Per quanto riguarda la posizione di GM, invece, Stefanski si incontrerà con Jeff Bower, che al momento ricopre la carica di capo della dirigenza in attesa che il suo contratto scada a fine giugno. L’idea è di assumere un dirigente in ascesa come general manager (un nome fatto è quello di Trajan Langdon, attualmente assistente GM ai Brooklyn Nets) e altri ex giocatori per riempire i posti vacanti, tra cui Brent Barry e Tayshaun Prince.

Chi è Ed Stefanski

L’esperto dirigente nella sua carriera ha fatto parte di diverse franchigie. Dopo aver giocato all’Università di Pennsylvania sotto il leggendario Chuck Daly, Stefanski ha cominciato nel 1998 come assistente nello staff degli allora New Jersey Nets sotto la guida di Rod Thorn, venendo promosso come GM e ricoprendo la carica dal 2004 al 2007. Successivamente è diventato GM dei Philadelphia 76er per quattro anni dal 2007 al 2011, passando poi nella dirigenza dei Toronto Raptors nei successivi due anni. Nel 2014 è stato assunto dai Memphis Grizzlies come vice presidente, ruolo ricoperto fino alla chiamata dei Pistons che avrà il compito di supervisionare dopo le ultime due stagioni in cui hanno fallito la qualificazione ai playoff.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche