31 agosto 2018

Mercato NBA, scambio Houston-Phoenix: Anderson e Melton ai Suns, Chriss e Knight ai Rockets

print-icon
rya

Houston Rockets e Phoenix Suns hanno raggiunto l'accordo per uno scambio: Ryan Anderson e De'Anthony Melton volano in Arizona in cambio di Marquese Chriss e Brandon Knight. Una trade che nasce dall'esigenza dei texani di liberarsi del contratto indesiderato del tiratore numero 33

Manca ancora diverso tempo all’apertura dei training camp, ma nella NBA non si va davvero mai in vacanza. Gli Houston Rockets e i Phoenix Suns hanno raggiunto l’accordo per uno scambio: Ryan Anderson e De’Anthony Melton vanno in Arizona, Marquese Chriss e Brandon Knight fanno il percorso inverso e si uniscono a James Harden e Chris Paul. Uno scambio che nasce soprattutto dalla necessità dei Rockets di liberarsi del contratto ingombrante di Anderson: il 30enne tiratore era sul mercato da più di un anno e guadagnerà ancora 41 milioni di dollari per le prossime due stagioni, anche se per far funzionare la trade ha dovuto ridurre la parte garantita del suo ultimo anno da 21 a 15.6 milioni, secondo quanto riportato da ESPN. Per farlo i Suns dovranno rinunciare ai diritti su di lui prima del 10 luglio 2019, rendendolo poi free agent dopo il taglio, e non a caso quella cifra è la stessa che Knight avrebbe guadagnato per quella stagione. La franchigia di Devin Booker riceve anche un prospetto intrigante come Melton, che con il suo skillset da difensore e tiratore atletico può ritagliarsi il suo spazio nel backcourt degli intrigantissimi ragazzi di coach Kokoskov. Per quanto riguarda Houston, invece, l’attenzione sarà soprattutto su Chriss: l’ex ottava scelta assoluta al Draft 2016 non è riuscito in questi primi due anni a raggiungere il suo pieno potenziale in Arizona, ma nel sistema di Mike D’Antoni potrebbe rendersi un’opzione interessante in uscita dalla panchina se riuscisse a tenere il campo. Knight, invece, è un’incognita assoluta dopo aver saltato tutta la scorsa stagione per la rottura del legamento crociato anteriore: un suo ritorno a livelli anche solo accettabile per una rotazione in regular season sarebbe un risultato onesto per i Rockets, che gli daranno spazio alle spalle di Chris Paul e James Harden.

NBA 2018-19, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi