Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Cousins schiaccia in testa a Durant e il video diventa virale

NBA

In una partitella di fine allenamento DeMarcus Cousins si è esibito in una schiacciata sulla testa di Kevin Durant, facendolo finire per terra ed esultando guardandolo dall'alto. Una presa in giro che è continuata poi anche sui social network, anche se il rientro in campo non è ancora stato definito

Manca ancora diverso tempo prima del debutto di DeMarcus Cousins con i Golden State Warriors, ma qualcosa si è già cominciato a intravedere. Nella giornata di ieri il nuovo centro dei campioni in carica si è intrattenuto in una sfida uno-contro-uno con Kevin Durant e si è reso protagonista di una giocata diventata in fretta virale: prendendo il centro dell’area, Cousins ha fatto saltare Durant con una finta e poi gli ha schiacciato in testa, facendo finire KD per terra e sovrastandolo con lo sguardo. Il tutto davanti alle telecamere dei media, fatti entrare al campo di allenamento alla fine della sessione degli Warriors in vista della sfida di stanotte contro i Dallas Mavericks. Cousins ha festeggiato la fine di quel giocoso uno contro uno gridando "That’s Game! That’s Game" (il nostro Massimo Marianella direbbe "E finisce qui") uscendo dal campo, lasciando per terra il suo rivale mentre il compagno Quinn Cook faceva finta di rianimarlo. “Oh, mi ha battuto oggi, ma sono ancora vivo per riprovarci in futuro” ha detto poi KD, che per la verità in diversi possessi precedenti aveva avuto la meglio sul suo più pesante avversario. Su Instagram lo scontro è continuato, con Durant che ha commentato il video della giocata decisiva di Cousins scrivendo solo "passi", mentre Boogie ha scritto "G A M E !" a caratteri cubitali.

Data del rientro ancora incerta per Cousins

Per tornare a vedere Cousins fare giocate del genere anche in partita, però, servirà ancora un po’ di pazienza. Gli Warriors stanno avendo un approccio molto cauto nei confronti del centro, mandandolo anche ad allenarsi con l’affiliata della G League, e il suo rientro non è previsto comunque prima del nuovo anno. "A tutti piace DeMarcus, è un ragazzo divertente con un grande senso dell’umorismo" ha detto coach Steve Kerr. "Gli fa bene giocare uno contro uno con Kevin o ogni tanto fare una partitella contro Draymond [Green]: loro due si impegnano per continuare a spingerlo [verso il rientro]". Il suo inserimento nel sistema degli Warriors però sarà uno dei grandi temi della seconda parte della stagione NBA: "Con un giocatore come lui bisogna solo trovare la formula giusta" ha detto Durant. "Non saremo noi a dirgli di essere qualcosa che non è. Penso che sfrutterà al massimo le opportunità che avrà e noi dovremo solo riuscire a giocare l’uno per l’altro". Quando succederà, è ancora tutto da vedere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.