Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Gallinari il migliore con 21 punti, a Phoenix i Clippers tornano a vincere

NBA

Dopo due sconfitte in fila i Clippers tornano alla vittoria trascinati dai 21 punti di Lou Williams e di Danilo Gallinari, che ci aggiunge anche 7 rimbalzi e 6 assist. Per la squadra di L.A. è l'undicesima vitoria consecutiva contro i Suns, che incassano il quinto ko consecutivo

OKC SBANCA PORTLAND CON 68 PUNTI IN DUE DI GEORGE & WESTBROOK

RISULTATI DELLA NOTTE: I LAKERS NON VINCONO PIU', OLADIPO SBANCA CHICAGO

TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA NOTTE

Phoenix Suns-L.A. Clippers 111-121

Incontrare Phoenix, pur in Arizona, è sempre un toccasana se si viene da due sconfitte consecutive. Ancor di più per i Clippers, che hanno già sconfitto i Suns due volte quest’anno e vinto tutte le ultime 10 sfide. La striscia si allunga a 11 grazie a una gara mai realmente in discussione che L.A. domina già dal primo quarto, quando tira il 71% dal campo e chiudono il primo parziale sul 38-19 con un break di 23-6. Il vantaggio degli ospiti tocca i 29 punti nel secondo quarto e addirittura i 30 a quattro minuti e mezzo dalla fine del terzo, quando i Suns hanno l’unico moto di orgoglio in un parziale di 22-5 contraddistinto dai 7 punti di Jamal Crawford e dai 6 di Josh Jackson (10 a testa per entrambi alla sirena). Il gap sui Clippers scende in singola cifra (-9) all’inizio dell’ultimo periodo ma due triple e un gioco da tre punti di Lou Williams – autore di 21 punti in 28 minuti dalla panchina con 5/15 al tiro – chiudono definitivamente il conto a favore dei Clippers, che infliggono a Phoenix la quinta sconfitta consecutiva. Il migliore tra i californiani è ancora una volta Danilo Gallinari, che pareggia il totale punti di Williams ma ai 21 ci aggiunge anche 7 rimbalzi, 6 assist e 2 recuperi, tirando soltanto 11 volte (6/11 dal campo) e confermandosi quasi perfetto (8/9) dalla lunetta, dove in stagione viaggia con il 92%. Per l’azzurro è la terza gara consecutiva conclusa a 21 punti, ennesimo segnale di una costanza di rendimento che quest’anno lo rende uno dei punti di riferimento della squadra di coach Doc Rivers, che anche contro Phoenix dimostra tutto il potenziale di un roster profondo e completo, che può vedere sei giocatori tra i 15 e i 21 punti. Detto di Gallinari e Williams, infatti, L.A. trovo anche la prima doppia doppia stagionale di Marcin Gortat, partito come centro titolare, a quota 18 punti e 13 rimbalzi, 16 punti a testa per Tobias Harris e Patrick Beverley e 15 della solita dinamo di energia che risponde al nome di Montrezl Harrell. Non è tanto tirando il 51.2% dal campo e il 41.7% da tre che i Clippers mettono alle corde i Suns (che rispondono con percentuali ancora migliori, il 53.2% dal campo e il 47.7% dall’arco, con 9/19) quanto invece distruggendo gli avversari a rimbalzo (42-27, +17 il saldo a favore di Gallinari e compagni), 16 dei quali conquistati in attacco, fondamentali per ottenere un vantaggio di 26-9 nei punti ottenuti da secondi possessi. Ora L.A. è chiamata a giocare sei delle prossime sette gare allo Staples Center, davanti al pubblico di casa: un’ottima occasione per scalare posizioni in una Western Conference che li vede attualmente in quinta posizione. Per Phoenix ci sono due giocatori che toccano quota 20: Devin Booker chiude a 23 con 8/14 al tiro, stessa prestazione al tiro dal campo di T.J. Warren che però si ferma a 20 punti, mentre 16 li aggiunge Rachaun Holmes dalla panchina approfittando di una delle peggiori prestazioni individuali di Deandre Ayton, limitato a soli 4 punti e 3 tiri (con 4 palle perse) in tutta la gara. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche