Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Rajon Rondo torna prima di LeBron James: in campo giovedì con Minnesota?

NBA

Il playmaker dei Los Angeles Lakers è vicino al rientro in campo dopo l'infortunio al legamento dell'anulare destro. Secondo le parole di coach Walton, invece, quello di LeBron James è sempre lontano: "Non si è ancora allenato con contatto"

KLAY THOMPSON DA RECORD: 44 PUNTI CON 10/11 DA TRE

Alla fine Rajon Rondo ce l’ha fatta. Il playmaker dei Los Angeles Lakers non aveva fatto mistero del suo desiderio di rientrare in campo prima di LeBron James, "battendo" il suo compagno di squadra il cui recupero dall’infortunio all’inguine si sta rivelando più complicato del previsto. Rondo, invece, dovrebbe tornare in campo già nella prossima partita di giovedì contro Minnesota, recuperando più in fretta di quanto inizialmente detto dalla rottura del legamento nell’anulare destro. Un infortunio più "semplice" dal quale recuperare anche perché con minor rischio di ricadute, che sono quelle che stanno facendo procedere con estrema calma nel caso di James. "Penso che Rondo giocherà se continuerà a non avere problemi, ma è una cosa che continuiamo a tenere monitorata giorno dopo giorno" sono state le parole di coach Luke Walton di questa notte dopo la sconfitta con i Golden State Warriors. Molto meno ottimista è stato invece nel caso di LeBron: "Non l’ho ancora visto allenarsi con contatto, perciò non sono così sicuro [come con Rondo]. Però sapete quanto sia serio nel suo modo di recuperare, di come stia facendo tutto il possibile. So che muore dalla voglia di rientrare, ma anche che la piena salute è la priorità assoluta. In questo momento, però, Rondo è più vicino al rientro di lui".

Cosa cambia con il rientro di Rondo

Rondo ha saltato le ultime 14 partite dei gialloviola (5-9 il record) e rappresenta un ritorno estremamente gradito per una squadra che ha perso anche il suo ultimo portatore di palla dopo l’infortunio di Lonzo Ball nella partita di Houston. Rondo era stato il migliore in campo nella partita di Natale dopo l’uscita dal campo di James, guidando i suoi compagni al successo più prestigioso dell’intera stagione. Sarà fondamentale però che torni immediatamente ai quei livelli guidando i compagni e permettendo uno sviluppo più "logico" della rotazione, senza forzare Brandon Ingram in posizione di point guard per 48 minuti (anche se probabilmente continuerà a portare palla con la second unit). Di sicuro c’è bisogno di invertire in fretta la rotta, perché la squadra di coach Walton sta perdendo terreno nei confronti dell’ottavo posto a Ovest, con gli Utah Jazz distanti una partita. E in una conference che non perdona nulla, i gialloviola hanno bisogno di ritrovare in fretta i loro punti di riferimento per arginare un crollo partito dalla quarta posizione a Ovest e concluso (per ora) alla nona.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.