Mercato NBA, Harrison Barnes scambiato mentre giocava, LeBron: "Vi sembra giusto?"

NBA

I Dallas Mavericks hanno scambiato Harrison Barnes nel corso del secondo tempo della sfida con Charlotte, tenendolo seduto per tutto l'ultimo quarto mentre in diretta passavano i dettagli dell'accordo. Una situazione surreale che non piaciuta per niente a LeBron James, che ha attaccato dal suo account Instagram

TUTTE LE TRATTATIVE DI MERCATO NBA LIVE

La deadline del mercato NBA è sempre un momento molto particolare per tutti, ma specialmente per i giocatori. Tutti infatti possono essere scambiati da un momento all’altro e vedere cambiate le proprie vite, anche se quello che è capitato ad Harrison Barnes è davvero particolare. L’ala è infatti scesa in campo con la maglia dei Dallas Mavericks, ma ha finito la partita contro gli Charlotte Hornets già virtualmente come nuovo membro dei Sacramento Kings, dato che lo scambio è stato svelato nel corso del secondo tempo della partita. Lo stesso Barnes ne è stato reso al corrente nel corso del terzo quarto mentre era in panchina, venendo inquadrato dalla televisione mentre in sovraimpressione venivano mostrati i dettagli dell’accordo (con Dallas che ha ricevuto Zach Randolph e Justin Jackson dai Kings). Una scena abbastanza surreale, con il numero 40 che nonostante la notizia non ha voluto abbandonare la squadra, continuando a tifare in panchina per quelli che erano effettivamente già i suoi ex compagni. "Di sicuro è un uomo migliore di me" lo ha elogiato Dirk Nowitzki dopo la gara. "Chiunque altro se ne sarebbe andato, ma lui è davvero un bravo ragazzo. Ovviamente ha creato dei legami che dureranno per tutta la vita con alcuni dei giocatori qui, e ha mostrato a tutti che tipo di ragazzo sia".

Il post polemico di James su Instagram: "A voi sta bene una cosa del genere?"

C’è chi, però, non ha per niente apprezzato le tempistiche dello scambio, e ci riferiamo a LeBron James. La stella dei Los Angeles Lakers ha condiviso sul suo account Instagram il video di Barnes che veniva scambiato "in diretta" e non ha lesinato critiche all’ipocrisia delle squadre NBA. "Fatemi indovinare: questo va bene perché loro hanno fatto ciò che era meglio per la franchigia, giusto???" ha attaccato il Re. "Quest’uomo è stato scambiato mentre stava letteralmente in campo e non aveva ALCUNA idea [per la verità l’agente Jeff Schwarz ha fatto sapere che le trattative con Sacramento andavano avanti da qualche giorno e Barnes ne era al corrente, ndr]. Non me la sto prendendo con chi ha deciso di mandarlo via perché questo è un business, e uno deve fare quello che pensa sia meglio. Ma voglio cambiare la narrativa secondo cui se un giocatore decide di andare via è un egoista o un ingrato, mentre se una franchigia ti scambia, ti taglia o ti lascia andare ecc… sta solo facendo il meglio per il suo business. Onestamente, io sono d’accordo con entrambe le filosofie, ma smettiamo di fare questo tipo di distinzione: basta chiamare una st*****a per quello che è".

Il like di Anthony Davis al post di LeBron

Parole che hanno fatto rumore non solo per la situazione in cui si trova James (che nel corso della sua carriera è stato criticato per anni per il suo primo addio ai Cleveland Cavaliers verso Miami), ma anche per quello che riguarda un altro giocatore che ha chiesto la trade e che LeBron ha particolarmente a cuore: Anthony Davis. Il quale, dal canto suo, ha lasciato un like al post di James su Instagram, evidentemente d’accordo con quanto scritto dal numero 23 che vorrebbe raggiungere a Los Angeles.

Il saluto di Carlisle e Cuban a Barnes: "Ci mancherà"

Barnes, in ogni caso, ha lasciato un ottimo ricordo all’interno dei Dallas Mavericks, tanto che sia l’allenatore Rick Carlisle che il proprietario Mark Cuban hanno avuto grandi parole per lui. “Mancherà tantissimo sia a me che a tutta la squadra, ma credo che si ritroverà in una grande situazione dove andrà, e noi continueremo sulla nostra strada” ha detto il coach, che ha ringraziato il giocatore in spogliatoio davanti a tutta la squadra. “Sei stato di primissima classe sia in campo che fuori. La tua voce e le tue azioni nella comunità hanno fatto la differenza. Grazie HB” è stato invece il tweet di Cuban per salutarlo.

L’addio di Barnes affidato a Instagram: "Grazie a tutti"

Dopo la partita Barnes ha preferito non parlare con la stampa, ma ha affidato ai social i suoi pensieri e i suoi ringraziamenti dopo lo scambio. "Grazie all’intera organizzazione dei Dallas Mavericks, a Mark Cuban, a coach Carlisle, ai miei compagni e a tutti i tifosi che hanno reso Dallas la mia casa per le ultime due stagioni e mezzo! Non dimenticherò mai quanto siano stati incredibili i fan ogni sera alla ACC, sia nella vittoria che nella sconfitta. Sono eccitato per il prossimo capitolo con i Sacramento Kings!". Barnes ha poi concluso il suo messaggio citando un versetto della Bibbia, Isaia 43:19: "Ecco, io faccio una cosa nuova; essa germoglierà; non la riconoscerete voi? Sì, aprirò una strada nel deserto, farò scorrere fiumi nella solitudine".

I più letti