Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Lou Williams da record: meglio di lui soltanto papà Curry

NBA

Con la super prestazione da 40 punti in uscita dalla panchina nella vittoria contro OKC, il n°23 dei Clippers è diventato il secondo miglior realizzatore all-time per punti segnati a gara in corso. A sole 27 lunghezze di distanza c'è Dell Curry, detentore di un record di cui in pochi erano a conoscenza

OKC CADE A L.A. SOTTO I COLPI DI GALLINARI E WILLIAMS

PARLA GALLINARI: "COACH RIVERS HA DISEGNATO UNO SCHEMA PER ME"

Jamal Crawford ormai alle spalle e un record alla portata da battere tra qualche giorno. Alla super stagione di Lou Williams - uno dei principali candidati al premio di miglior sesto uomo dell’anno - si aggiunge anche un altro traguardo a suo modo storico da fissare nelle prossime partite; riconoscimento più che meritato per uno dei migliori realizzatori della Lega, che ormai da tempo ha preferito impiegare la propria carriera nell’incidere sulle gare senza partire in quintetto. Con i 40 messi a referto contro OKC, il n°23 dei Clippers ha portato il conto totale dei punti realizzati in uscita dalla panchina in carriera a quota 11.120, superando un Crawford ormai spuntato in maglia Suns fermo a 11.104. Davanti a entrambi, a pochissima distanza, c’è Dell Curry: il papà di Steph e Seth, leader di questa particolare classifica che ha chiuso la carriera con 11.147 punti segnati a gara in corso. “Significa davvero tanto per me - racconta Williams, a margine della sfida contro i Thunder - È parte della mia legacy e ciò che la gente si ricorderà di me nel momento in cui smetterò di giocare”. Un’evenienza ancora molto lontana dal realizzarsi, visto che a 32 anni Williams sembra aver trovato la sua dimensione ideale: leader di una delle migliori second-unit dell’intera NBA e pedina cruciale nella cavalcata playoff dei Clippers. I suoi giochi a due con Danilo Gallinari hanno messo alle corde la difesa dei Thunder e sono diventati ormai uno dei marchi di fabbrica di una squadra che si candida a essere una delle possibili mine vaganti del tabellone a Ovest; soprattutto qualora i losangelini - attualmente settimi e molti vicini ai Jazz sesti - riescano a evitare l’ottava piazza e di conseguenza l’accoppiamento con i Golden State Warriors. In quel caso la squadra di coach Rivers dovrebbe vedersela tra gli altri anche con Steph Curry, che via Twitter ha commentato il traguardo di Williams manifestando sorpresa per il primato di Dell Curry: “Davvero mio padre detiene il record di punti totali segnati da giocatori in uscita dalla panchina? Si impara sempre qualcosa di nuovo ogni giorno”. Peccato averci fatto caso proprio quando Williams è ormai pronto a mettere la freccia per il sorpasso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.