Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA: Jimmer Fredette torna in NBA, biennale con i Phoenix Suns

NBA

Da tre anni in Cina dopo le sfortunate avventure in giro per la NBA, l'ex giocatore di Kings, Pelicans e Knicks potrebbe trovare spazio sul parquet con Phoenix, con cui ha firmato un accordo biennale. Un'occasione per dimostrare di poter ancora meritare un posto in NBA

I Phoenix Suns non hanno davvero più nulla da perdere in questo finale di stagione. Anche per questo hanno pensato di concedere un’opportunità a Jimmer Fredette, indimenticato realizzatore a livello collegiale nella stagione 2010/11 (29 punti di media a BYU) e mai riuscito a diventare un marcatore efficace anche a livello NBA. Dopo cinque complicate stagioni trascorse nella Lega in cui ha raccolto 235 presenze – quasi tutte da comparsa – chiuse con sei punti di media e un rivedibile 41% dal campo, Fredette ha scelto nel 2016 di andare a giocare in Cina con gli Shangai Sharks. Un’esperienza certamente remunerativa, ma molto diversa a livello tecnico e competitivo rispetto alle battaglie in cui molti lo avrebbero visto ben volentieri protagonista in questi anni. L’ex giocatore dei Cougars, ormai 30enne e beniamino di tanti appassionati nonostante la pessima resa da professionista, sta mantenendo delle cifre da record nel campionato cinese: 36 punti di media raccolti nelle sfide contro i vari Shabazz Muhammad, Jared Sullinger, Donatas Motiejunas e Tyler Hansbrough (solo per citarne alcuni già visti in NBA). Cifre che lo portano al quarto posto della classifica marcatori della Lega cinese, mentre a Phoenix la speranza è quella di avere semaforo verde negli spezzoni di gara che coach Kokoskov potrebbe concedergli. Firmare un giocatore del genere infatti è un’operazione praticamente priva di rischi per i Suns: perdere non è un problema e il sogno magari è quello di scoprire che Fredette è finalmente pronto a tenere con continuità un parquet NBA. Qualora dovesse funzionare, non è esclusa la sua presenza nel roster anche del prossimo anno visto che l'accordo è biennale con opzione a favore della squadra per il prossimo anno, altrimenti amici come prima (con la Cina che potrebbe ritornare d’attualità tra meno di un mese). Una ragione in più per tenere d’occhio i Suns in queste ultime settimane.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche