Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

Playoff NBA, Orlando-Toronto gara-3 93-98: Siakam 30 e lode, i Raptors vanno sul 2-1

NBA

Guidati dai 30 punti con 11 rimbalzi di Pascal Siakam, i Toronto Raptors resistono alla rimonta di Orlando e si riprendono il fattore campo nella serue andando sul 2-1. Decisivo un rimbalzo offensivo di Kyle Lowry, ai Magic non bastano i 46 punti combinati di Vucevic e Ross

WESTBROOK MANTIENE LA PROMESSA: OKC VINCE

BOSTON SBANCA INDIANA E VA SUL 3-0

VIDEO.TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Orlando Magic-Toronto Raptors 93-98

A Pascal Siakam mancava giusto un affermazione di livello ai playoff per confermarsi definitivamente come il giocatore più migliorato di questa stagione. Le votazioni sono ormai concluse da tempo e i risultati verranno comunicati solo dopo la fine della stagione, ma è comunque confortante che ciò che si è visto in regular season è valido anche per i playoff. Il lungo dei Toronto Raptors è stato il miglior realizzatore della sfida con gli Orlando Magic, chiudendo con 30 punti, 11 rimbalzi e 4 assist per riprendersi il fattore campo perso in gara-1. Il suo 13/20 dal campo è stato fondamentale per sopperire a un Kawhi Leonard alle prese con l’influenza (comunque 16 punti e 10 rimbalzi) e per resistere al tentativo di rimonta dei padroni di casa, tornati fino al -3 dopo aver toccato il -17 nel corso del terzo quarto. A fermare il loro ritorno è stato proprio un canestro di Siakam per il +6 a 1:33 dalla fine, nonché un rimbalzo offensivo recuperato da Kyle Lowry (12 punti, 5 rimbalzi e 10 assist) con 15 secondi sul cronometro per mandare in lunetta Leonard e chiudere i conti. A fare la differenza per gli ospiti è stato un parziale di 16-0 nel corso del terzo quarto e una difesa granitica, capace di tenere gli avversari al 36% dal campo forzando 16 palle perse, con i Magic che a un certo punto sono rimasti a secco per sei minuti e mezzo di partita sbagliando 10 tiri consecutivi.

Non bastano Vucevic e Ross, domenica gara-4

A guidare la furiosa rimonta dei Magic nella prima partita interna di playoff dal 2012 sono stati due giocatori che erano mancati nelle partite di Toronto come Terrence Rosse e Nikola Vucevic. Il primo ha chiuso con 24 punti uscendo dalla panchina, realizzando anche la tripla a 41 secondi dalla fine che aveva riportato i suoi a un possesso di distanza; il secondo invece ha cominciato male ma ha finito con 22 e 14 rimbalzi, ma le palle perse (“Non possiamo permettercele contro una squadra del genere” l’opinione del montenegrino) e quel rimbalzo di Lowry (“Cruciale” secondo la definizione di coach Clifford) hanno finito per condannare i Magic alla sconfitta, complice anche il 13/44 di squadra da tre punti. Non tutto è perduto però: domenica c’è una gara-4 da giocare per pareggiare i conti. “Siamo 2-1, non 3-0” ha ricordato coach Clifford. “Gestire la delusione è di grandissima importanza nella NBA in generale, e diventa ancora più importante nei playoff”.

I più letti