Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Brooklyn Nets, scambio con Atlanta: gli obiettivi sono Irving e Durant

NBA

La squadra newyorchese ha ceduto Allen Crabbe e un pacchetto di scelte al Draft agli Hawks in cambio di Taurean Prince e del suo contratto da rookie: una trade che permette ai Nets di liberare spazio salariale in vista di un’estate in cui cercare di firmare ben due free agent di primo livello

D'ANGELO RUSSELL: TUTTE LE POSSIBILI DESTINAZIONI

Da giorni Kyrie Irving è stato accostato a diverse squadre NBA, dopo che il suo futuro è apparso via via sempre più distante dalla Boston che lo ha accolto, ma non soddisfatto del tutto negli ultimi 24 mesi. Nella corsa al n°11 biancoverde, nessuna franchigia tra le tante pretendenti è più favorita - quote dei bookmaker alla mano - dei Brooklyn Nets, forti di un roster giovane e di talento, della possibilità di garantire a Irving un dolce ritorno a casa nel New Jersey e magari di poter mettere sul piatto un secondo super free agent da incastonare nel proprio gruppo di giocatori. È in quest’ottica che va quindi letta la trade fatta nelle scorse ore con gli Atlanta Hawks: Brooklyn si è liberata di Allen Crabbe, giocatore secondario nella positiva stagione di rilancio dei Nets, e soprattutto del suo contratto da 18.5 milioni di dollari, convincendo la squadra della Georgia ad accettarlo a suon di scelte. Brooklyn cede ad Atlanta la chiamata n°17 del prossimo Draft e la scelta al primo giro del 2020 protetta 1-14. Il tutto per ottenere in cambio Taurean Prince e il suo contratto da rookie (oltre ad una seconda scelta del 2021): meno di 3.5 milioni di dollari da sborsare nei prossimi 12 mesi per aggiungere al roster un giocatore che può tornare utile e soprattutto per aumentare in maniera considerevole lo spazio salariale a disposizione. Gli Hawks invece si prendono la terza chiamata in Top-20 del prossimo Draft (che si aggiunge alla 8 e alla 10), raccogliendone in totale ben sei, considerando anche la 35, la 41 e la 44. Un gruzzolo che potrebbe permettere ad Atlanta di rinunciare a parte di esse per “scalare” posizioni al Draft e cercare una chiamata in Top-5.

Brooklyn, 46 milioni di dollari per puntare a due All-Star

Tutto questo senza tenere conto delle ripercussioni che lo scambio potrà avere sulla free agency tra meno di un mese: Brooklyn in questo modo infatti libera ben 46 milioni di dollari di spazio salariale, potendo così puntare a mettere sotto contratto due free agent di primissimo livello. Lo scenario da sogno per i Nets sarebbe quello di mettere assieme in un colpo soltanto Kyrie Irving e Kevin Durant - soffiando così il doppio affare ai cugini dei Knicks che da mesi pianificano e muovono la loro strategia in funzione dei due super free agent. Dal racconto fatto da ESPN e da diversi report delle scorse settimane, Brooklyn sta diventando sempre più intrigante agli occhi di Irving, tanto che nelle scorse ore il giocatore dei Celtics è stato pizzicato al 40/40 club in compagnia tra gli altri Caris LeVert, Jared Dudley, Theo Pinson e Alan Williams. Un altro segnale, l’ennesimo, senza tenere conto del fatto che sul tavolo delle trattative in casa Nets ci sia anche il rinnovo di D’Angelo Russell: lo scambio con Atlanta infatti permetterebbe in alternativa di confermare l’ex giocatore dei Lakers e di aggiungere al suo fianco Irving. Un backcourt di primissimo livello, attorno a cui far crescere una squadra che a quel punto sarebbe stabilmente da playoff. Una mossa approvata dunque da molti, il preludio a un mercato che molto probabilmente vedrà i Nets come una delle principali squadre protagoniste.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.