Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, Carmelo Anthony giocatore della settimana: di nuovo il migliore dopo oltre 5 anni

NBA

Con una decisione controversa ("snobbati"Luka Doncic e James Harden) la lega ha incoronato il neo-Blazers miglior giocatore a Ovest dell'ultima settimana di novembre. L'ultima volta che Anthony aveva ricevuto tale onore giocava ancora ai New York Knicks

A volte ritornano. È il caso di dirlo, dopo che la NBA – a 5 anni di distanza dall’ultima volta – ha scelto di incoronare nuovamente Carmelo Anthony giocatore della settimana per la Western Conference per il periodo dal 25 novembre al 1 dicembre. In questo intervallo il neo-arrivato in maglia Blazers ha condotto Portland a tre vittorie in fila (due contro Chicago, una contro Oklahoma City) segnando oltre 22 punti e catturando quasi 8 rimbalzi a sera con un ottimo 57.4% dal campo. Per lui una gara da 9/11 al tiro contro i Thunder e una doppia doppia (23 con 11 rimbalzi) nella gara interna contro i Bulls. Una scelta che ha fatto discutere e che ha trovato molte opinioni contrarie, visto che a Ovest la competizione (al solito) non mancava, a partire dallo straordinario Luka Doncic degli ultimi sette giorni (30.3 di media sfiorando la tripla doppia con 9 assist e 9 rimbalzi e un record di 2-1) piuttosto che da un James Harden protagonista nei sette giorni di sole due partite (entrambe vinte) ma autore del sessantello in soli trenta minuti. Suonano profetiche le parole pronunciate da Anthony solo una settimana fa, al suo ritorno nella lega dopo la lunga assenza: “Onestamente non so davvero cosa aspettarmi”, diceva, quando sicuramente il premio di giocatore della settimana non poteva neppure essere all’orizzonte. L’ultima volta che Anthony aveva ricevuto un onore del genere era il 10 marzo 2014 (e lui indossava ancora la maglia dei New York Knicks), e durante la settimana magica il n°00 dei Blazers è anche diventato il 18° marcatore di sempre nella storia della lega, superando Alex English (fermo a quota 25.613 punti in carriera), e il decimo nella graduatoria dei ventellisti (per 755 volte ‘Melo ha segnato almeno 20 punti, superando in classifica niente meno che Oscar Robertson). Nelle sei gare da lui disputate con Portland al rientro dopo quasi un anno lontano dai campi, l’ex campione NCAA con Syracuse sta viaggiando da 17.7 punti di media con anche 6.6 rimbalzi e 2.2 assist in meno di 31 minuti di gioco, tirando il 46.2% dal campo e un buon 37% da tre punti. 

I più letti