Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, ispirarsi e meditare insieme a LeBron James: da ora è possibile

NBA

La superstar dei Lakers presterà la sua voce a una serie di nuovi contenuti audio intitolati "Train your mind" (Allena la tua mente) per la app di meditazione più popolare al mondo. Darà consigli sulla gestione delle emozioni, sul sonno e sulla ricerca del proprio equilibrio interiore

Si chiama Calm, è stata fondata nel 2012 da Alex Tew e Michael Acton-Smith e da allora ha raggiunto una quotazione di oltre 1 miliardo di dollari. Cos’è? Una app, facilmente scaricabile su ogni smartphone. Si definisce “la app n°1 per la meditazione e il sonno” e si prefigge tre obiettivi principali, “far dormire di più, ridurre lo stress e vivere meglio”. Ma non solo: “Vogliamo spingerci oltre la meditazione e il sonno, arrivando a creare contenuti audio che possano cambiare la vita delle persone”, fa sapere Acton-Smith. Per questo si sono rivolti a LeBron James, chiamato a essere il testimonial principe per insegnare a grandi e piccini (in primis quelli della sua “I promise school”, che ne riceveranno gratuitamente i contenuti) che un certo tipo di fitness mentale è importante almeno quanto quello fisico. Per questo la superstar dei Lakers e la app più popolare al mondo hanno stretto una partnership che ha portato alla creazione di una serie di contenuti intitolata “Train your mind” (allena il tuo cervello), con segmenti di 10 minuti di durata che comprendono consigli sulla gestione delle emozioni, sul sonno e sulla ricerca del proprio equilibrio fisico e psichico. LeBron James darà voce a questi contenuti parlando da atleta, da padre e da uomo d’affari, “e allenerà i nostri ascoltatori a migliorare nel lavorare in squadra o nel prepararsi al momento della performance”. Non è la prima volta che Calm si affida a nomi (e voci) note, avendo già utilizzato attori come Matthew McConaughey e Stephen Fry, ma anche un ex sportivo del calibro di John McEnroe. Ora sarà la voce di LeBron James a raggiungere gli oltre due milioni di abbonati al servizio, con il n°23 dei Lakers che contemporaneamente sarà il protagonista di una campagna marketing televisiva, radiofonica e di affissioni che inizierà già nei prossimi giorni. 

I più letti