Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Jordan Brand addio: Jimmy Butler è il free agent più ambito sul mercato delle scarpe

NBA

La superstar dei Miami Heat si svincola dall'accordo con Jordan Brand con 9 mesi di anticipo sulla scadenza: e per metterlo sotto contratto sembra pronta un'asta a tre

In attesa che si riscaldi il mercato NBA, quello parallelo che lega i giocatori ai più famosi brand mondiali per scarpe e abbigliamento continua a far notizia: pochi giorni dopo l’annuncio della firma di Luka Doncic per Jordan Brand, lo stesso marchio vede l’addio (anticipato) di uno dei suoi storici testimoni. L’accordo di sponsorizzazione con Jimmy Butler, infatti, sarebbe arrivato alla sua naturale conclusione il 30 settembre 2020, ma le due parti hanno scelto consensualmente di rescindere il contratto facendo così del n°22 dei Miami Heat il free agent più ambito sul mercato delle scarpe. Per lui – che al suo ingresso nella lega, ai tempi dei Chicago Bulls, aveva firmato un accordo con adidas – sembra già pronta a scatenarsi un’asta a tre, con l’obiettivo di mettere sotto contratto l’ex ala di Marquette se possibile già prima del prossimo All-Star Weekend. Interessati a Butler sembrerebbero sia Puma che New Balance – recentemente tornati di prepotenza nel mercato del basket, i primi firmando Deandre Ayton e Kyle Kuzma, i secondi con testimonial come Kawhi Leonard (anche lui ex Brand Jordan) e Dejounte Murray – ma anche Way of Wade, il nuovo brand creato dall’ex superstar degli Heat sotto l’ombrello del brand cinese Li-Ning. Proprio recentemente Wade ha difatti firmato il suo primo atleta NBA, mettendo sotto contratto la guardia degli Warriors D’Angelo Russell e ora – anche sfruttando la connection sia con i Miami che con il giocatore (entrambi provenienti da Chicago) – Way of Wade sembrerebbe in grado di inserirsi tra Puma e New Balance nelle trattative per Butler. 

NBA: SCELTI PER TE