Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, DeMarcus Cousins potrebbe rifirmare con i Lakers per la prossima stagione

MERCATO NBA
©Getty
LOS ANGELES, CA - FEBRUARY 21: DeMarcus Cousins #15 of the Los Angeles Lakers works out prior to the start of a basketball game against the Memphis Grizzlies at Staples Center on February 21, 2020 in Los Angeles, California. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Kevork Djansezian/Getty Images)

Il centro, fuori per l'infortunio al ginocchio, è stato tagliato solo pochi giorni fa ma potrebbe tornare a firmare in estate con i Lakers. Lo riporta The Athelic, secondo cui giocatore e squadra avrebbero manifestato l'interesse di trovare un nuovo accordo, anche considerata la situazione contrattuale degli attuali lunghi gialloviola

Non ha giocato nemmeno una partita in maglia Lakers e sicuramente non lo farà in questa stagione. Ma DeMarcus Cousins potrebbe vestire la canotta gialloviola nel 2020-21. Lo riporta il sito americano The Athletic secondo cui il centro, dopo essere stato tagliato pochi giorni fa per fare posto a Markieff Morris, potrebbe firmare in estate un nuovo contratto per la prossima stagione. Cousins era arrivato a Los Angeles la scorsa estate ma si era rotto il legamento crociato del ginocchio in allenamento prima dell’inizio della regular season, non scendendo mai in campo. Si è arrivati così al taglio, ma il giocatore e il club avrebbero manifestato l’interesse per un possibile nuovo accordo. Dwight Howard in estate sarà free agent e dopo l’ottima stagione che sta disputando potrebbe avere offerte migliori di quella che potrebbero fargli i Lakers. JaVale McGee avrà invece una player option da 4.2 milioni di dollari. A prescindere da cosa deciderà di fare McGee i Lakers dovranno comunque intervenire sul reparto lunghi, e un nuovo contratto a Cousins, già integrato e molto amato nello spogliatoio, potrebbe essere la soluzione migliore. I dubbi riguardano le sue condizioni fisiche, dopo la rottura del tendine d’Achille e quella del crociato subite in due anni. I Lakers però non gli chiederebbero una stagione da All-Star (Cousins lo è stato quattro volte), ma minuti di qualità sotto canestro al fianco o come cambio di Anthony Davis

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche