Please select your default edition
Your default site has been set

Draft NBA, Daishen Nix: il super prospetto molla UCLA e firma con la G-League

DRAFT NBA
daishen_nix

Dopo Jalen Green e Isaiah Todd, un altro prospetto di altissimo profilo ha deciso di rinunciare al suo impegno con UCLA per firmare con la G-League. Per la point guard è prevista una scelta in lottery per il Draft del 2021

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

La G-League piazza un altro colpo. Dopo aver cambiato le regole del gioco creando un percorso alternativo ai liceali per arrivare in NBA e prendendo due prospetti cinque stelle come Jalen Green e Isaiah Todd, anche la point guard Daishen Nix ha deciso di unirsi al “Select Team” che si allenerà e giocherà a Los Angeles, molto probabilmente alla Mamba Sports Academy. Nix aveva già dato il suo impegno a unirsi a UCLA, ma ha deciso di venirne meno e firmare un accordo con la G-League che dovrebbe aggirarsi attorno ai 300.000 dollari. “È la decisione più giusta per me e la mia famiglia. La G-League mi preparerà al meglio per il Draft, essendo solo un gradino sotto alla NBA” ha detto il giovane al Los Angeles Times. Nix è il primo giocatore ad aver firmato una “letter of intent” con una università (su di lui c’erano anche Kentucky, Maryland, Alabama e Kansas) a decidere di non andare al college e ad unirsi alla G-League, contrariamente a quanto detto dall’ex presidente della G-League Malcolm Turner che nel 2018 — al momento della creazione del programma per i liceali — aveva detto che la lega non sarebbe andata a caccia di giocatori già “impegnati”. 

Che giocatore è Daishen Nix

Nix è una point guard di 1.90 originario dell’Alaska e proveniente da Las Vegas, Nevada, dove ha frequentato il Trinity International School dal 2016. È considerato il playmaker migliore d’America a livello liceale ed era il primo prospetto 5 stelle ad aver accettato di andare a UCLA sotto coach Mick Cronin, privando così i Bruins del loro miglior recruit. Coach Cronin ne aveva parlato in questi termini: “È uno di quei giocatori che rende gli altri migliori. Non c’è niente che non sappia fare: può segnare se hai bisogno che segni e ha una visione di gioco incredibile come passatore. Per la sua squadra del liceo ha dovuto segnare molto, ma di per sé è un giocatore che preferisce il passaggio al tiro, il che è molto interessante”. Nella top-100 di ESPN era considerato il prospetto numero 20 e nel Mock Draft per il 2021 è dato attualmente al numero 12.

NBA: SCELTI PER TE