Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, John Collins parla chiaro: "Merito il massimo salariale"

MERCATO NBA
©Getty

L’ala degli Atlanta Hawks ha parlato del suo futuro e ha espresso la volontà di rimanere ad Atlanta, ma solo al prezzo che vuole lui. "Penso di essermi meritato il massimo salariale. Sia io che loro abbiamo investito gli uni negli altri, non voglio giocare con l’incertezza del futuro"

Anche se la stagione è sospesa, i giocatori NBA non hanno smesso di pensare al loro futuro — specialmente quelli attesi a una decisione nella prossima off-season. È anche il caso di John Collins, che nonostante la sospensione per doping che gli è costata 25 partite in questa stagione, nel suo terzo anno di NBA ha confermato quanto di buono visto nelle prime due, viaggiando in doppia doppia di media (21.6 punti e 10.1 rimbalzi) con ottime percentuali (58% dal campo, 40% da tre su 3.6 tentativi a partita). Abbastanza, secondo lui, da meritarsi un’estensione al massimo salariale nella prossima off-season: “Penso di essermi guadagnato la possibilità che per me si parli di max contract” ha detto Collins a Sarah K. Spencer dell’Atlanta Journal-Constitution. “Ma ovviamente so anche che in ogni business non si ottiene sempre ciò che si vuole. In ogni caso voglio rimanere agli Hawks: penso che entrambi abbiamo investito tanto in questo rapporto e vogliamo vederlo fruttare”. La cosa più importante, però, è non dover vivere nell’incertezza. “Voglio sapere cosa mi aspetta, voglio essere messo sotto contratto subito piuttosto che aspettare. Perché quando aspetti mentalmente subentrano tante cose diverse, a partire dalla stanchezza, dal rendimento in campo, gli infortuni. Capisco che faccia parte dell’essere professionisti, ma preferirei avere delle certezze”. Il ritorno in campo potrebbe permettere agli Hawks di prendere questa decisione anche alla luce della sua coesistenza con Clint Capela, che Atlanta ha acquisito sul mercato nell’ultima deadline ma che per via degli infortuni non ha ancora potuto vedere in campo. Su loro due e su Trae Young verrà costruita la squadra del futuro, e John Collins vuole farne parte — ma al giusto prezzo.

NBA: SCELTI PER TE