Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Jabari Parker gioca a tennis dopo il coronavirus, è polemica sui social

FOTO
©Getty
SACRAMENTO, CA - FEBRUARY 20: Jabari Parker #33 of the Sacramento Kings looks on during the game against the Memphis Grizzlies on February 20, 2020 at Golden 1 Center in Sacramento, California. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images Agreement. Mandatory Copyright Notice: Copyright 2020 NBAE (Photo by Rocky Widner/NBAE via Getty Images)

Il sito scandalistico TMZ ha pubblicato due foto di Jabari Parker mentre gioca a tennis, tre giorni dopo l’annuncio della sua positività al COVID-19. Il giocatore si è difeso sostenendo di aver completato il suo periodo di quarantena e di essere rimasto a distanza da tutti

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Dei 302 giocatori sottoposti a tampone prima del ritorno agli allenamenti collettivi, solo 16 sono stati trovati positivi al COVID-19. Tra questi c’è anche Jabari Parker dei Sacramento Kings, che però è finito nella bufera per un paio di foto condivise dal sito scandalistico TMZ. Parker è stato pizzicato mentre giocava a tennis senza mascherina nella sua città natale di Chicago tre giorni dopo l’annuncio della sua positività al coronavirus, ricevendo diverse critiche sui social per la sua decisione. Secondo quanto riferito dallo stesso Parker a Ben Stinar di The Big Lead, però, il suo periodo di quarantena casalinga era già terminato quando è sceso in campo con la racchetta in mano, e si è mantenuto a totale distanziamento da chiunque, rispettando le indicazioni della autorità sanitarie. Nell’articolo pubblicato su TMZ si fa riferimento anche a un’uscita di Parker a un ristorante di Chicago, del quale però non ci sono prove fotografiche al contrario della partita a tennis. Rimane comunque un danno di immagine per un giocatore che negli ultimi anni ha faticato a trovare il suo posto in NBA, girando da Milwaukee a Chicago fino a Washington, Atlanta e ora Sacramento, dove è sceso in campo solo una volta lo scorso 20 febbraio per 15 minuti (4 punti con 1/6 al tiro) rimanendo in panchina nelle successive nove gare prima della sospensione della stagione anche per un infortunio alla spalla. Parker — come scritto anche nel comunicato della franchigia per la sua positività — è comunque atteso a Orlando per unirsi ai suoi compagni nelle otto gare che determineranno il destino della stagione dei Sacramento Kings, attualmente distanti 3.5 partite dall’ottavo posto occupato dai Memphis Grizzlies.

Foto TMZSports.com

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche