Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Deron Williams ha ricevuto l’ultimo stipendio dai Brooklyn Nets, 5 anni dopo l’addio

LA STORIA
©Getty
BROOKLYN, NY - MARCH 8: Deron Williams #8 of the Brooklyn Nets stands on court during the game against the Washington Wizards on March 8, 2013 at the Barclays Center in Brooklyn, New York. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. Mandatory Copyright Notice: Copyright 2013 NBAE (Photo by Jesse D. Garrabrant/NBAE via Getty Images)

A ben cinque anni di distanza dal buyout che ha decretato il suo addio a Brooklyn, il 30 giugno Deron Williams ha ricevuto l’ultimo stipendio dai Nets. Un totale di 27.4 milioni di dollari pagati mese dopo mese per non giocare con la squadra, a seguito del taglio nel luglio del 2015

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il passaggio dal mese di giugno a quello di luglio significa per la NBA anche la fine di un anno fiscale e l’inizio di uno nuovo. Per questo tutti i contratti firmati scadono con la data del 30 giugno, e così anche i pagamenti dovuti e dilazionati nel tempo. Il 30 giugno 2020 ha rappresentato la fine di un debito che i Brooklyn Nets avevano nei confronti di Deron Williams, che nonostante non abbia più indossato la maglia bianconera dal 2015 in poi, ha continuato fino a ieri a essere pagato (e nemmeno poco) dalla franchigia. Dopo lo scambio che lo aveva portato a New Jersey dagli Utah Jazz, Williams aveva infatti firmato un quinquennale da 98.8 milioni di dollari con la franchigia nell'estate del 2012. Un contratto che però dopo appena tre anni è apparso di gran lunga superiore alla produzione sempre più scarsa del playmaker, sceso a medie da 16 punti e 7 assist dopo aver viaggiato per anni a 20+10. Per questo l’11 luglio 2015 i Nets decisero di utilizzare la stretch provision sul suo accordo, tagliandolo dalla squadra e spalmando i soldi rimanenti sul suo contratto (27.4 milioni di dollari in due anni) in un arco temporale di cinque stagioni. Williams, che dopo l’addio ai Nets ha giocato anche per Dallas e Cleveland, ha quindi continuato a ricevere quasi 5.5 milioni di dollari all’anno da parte di Brooklyn fino a ieri, data dell’ultimo pagamento del “debito” da parte della franchigia, nonostante la sua ultima partita in bianconero risalga al 2015 e l’ultima in NBA al giugno 2017 alle Finals perse dai Cavs. Ora sì che la sua storia a Brooklyn, e con la NBA in generale, può dirsi effettivamente conclusa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche