Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Brooklyn Nets senza DeAndre Jordan: spunta il nome di DeMarcus Cousins

mercato nba
©Getty

La squadra di New York, rimaneggiata da infortuni a lungo termine e dalla positività al coronavirus di diversi componenti del gruppo, cerca un modo di aggiungere centimetri e qualità al roster in vista della ripartenza di Orlando: il nome che circola è quello dell’ex lungo dei Lakers

L’assalto al titolo NBA è stato sin da subito rimandato al prossimo anno, vista la lunghissima degenza post rottura del tendine d’Achille da parte di Kevin Durant. Senza di lui e Kyrie Irving - operato alla spalla al termine di quattro mesi tormentati di regular season - le possibilità dei Nets di puntare al vertice della Eastern Conference si sono ridotte al minimo. A seguito dei primi test sanitari in vista della ripartenza della stagione però, per Brooklyn la situazione si è fatta ancora più complicata: Spencer Dinwiddie e DeAndre Jordan sono risultati positivi al coronavirus, facendo venir meno altri due tasselli al puzzle che faticosamente a New York stanno cercando di mettere assieme. Jacque Vaughn probabilmente il prossimo anno non siederà sulla panchina dei Nets - arrivato in corsa per sostituire Kenny Atkinson - ma ha chiesto in maniera inderogabile un sostituto al posto di DeAndre Jordan: Brooklyn infatti ha bisogno di “corpi e centimetri”, come ripetuto più volte al GM Sean Marks. Uno dei nomi circolati a riguardo con maggiore insistenza è quello di DeMarcus Cousins - tagliato dai Lakers nel corso di questa stagione e mai definitivamente recuperato dal problema al tendine d’Achille che ne ha condizionato la resa in maniera evidente negli ultimi due anni. Alcune voci indicano in Cousins in realtà un giocatore ancora fortemente condizionato dalla pessima tenuta fisica, lontano da un recupero pieno che gli permetterebbe di essere in campo tra meno di un mese. Al netto delle speculazioni però, il due volte All-NBA sarebbe il profilo ideale per riempire i 22 minuti sul parquet di media lasciati vacanti da Jordan: un talento con punti nelle mani, centimetri e in grado di attirare le attenzioni delle difese avversarie come pochi altri dei giocatori attualmente presenti nel roster dei Nets. A protezione del ferro e come tenuta fisica in realtà i problemi sarebbero tutt’altro che irrilevanti, certo, ma il suo inserimento in squadra sarebbe inevitabilmente un palliativo per provare ad argine i danni. E ritrovarsi per le mani un talento come Cousins potrebbe all’occorrenza fare molto comodo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche