Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, infortunio per Joel Embiid: indurimento al polpaccio, ma non preoccupa

INFORTUNIO
©Getty

L’All-Star dei Philadelphia 76ers ha saltato l’amichevole con gli Oklahoma City Thunder per un indurimento al polpaccio. La situazione però non preoccupa coach Brett Brown: "È solo la seconda partita amichevole, stiamo cercando di approcciare la situazione in maniera intelligente"

Dopo i soli dieci minuti contro i Memphis Grizzlies, i Philadelphia 76ers non hanno potuto godersi Joel Embiid neanche contro gli Oklahoma City Thunder. L’All-Star infatti ha dovuto saltare anche la seconda amichevole nella bolla di Orlando per via di un indurimento al polpaccio, finendo sulla lista degli infortunati “day-to-day”. Il prossimo controllo delle sue condizioni è previsto per lunedì, anche se coach Brett Brown non si è detto particolarmente frustrato o preoccupato per il suo centro. “È solo la seconda partita: se fosse successa alla terza o quarta gara di quella che chiamiamo regular season, allora sì. C’è sempre un po’ di frustrazione egoistica da parte mia e a volte anche di Joel. Ma vogliamo solo approcciare la situazione in maniera intelligente, essere cauti e andare avanti”. Brown avrebbe voluto far giocare Embiid tra i 18 e i 20 minuti già contro Memphis, invece lo ha avuto solo per 13 nel primo tempo (chiuso con 10 punti e 3/10 al tiro) senza farlo rientrare nel secondo. La sua presenza per la prima gara “seria” nella bolla, quella di sabato contro Indiana, non è stata però né confermata né smentita dall’allenatore, consapevole di quanto sia delicato l’argomento quando si tratta del suo centro titolare. Al suo posto è partito in quintetto Al Horford, che ha chiuso con 4/5 da tre per 13 punti finali dando una dimensione più perimetrale alla squadra, che al termine del terzo quarto era sul +13 prima di lasciare spazio alle riserve che hanno subito la rimonta dei Thunder. “Quella di oggi è stata un’opportunità per far giocare di più Al con diversi gruppi di giocatori” ha detto Brown, che ha apprezzato quanto ha visto. Di certo, però, nessuno può neanche avvicinare l’apporto fornito da uno come Embiid tanto in attacco quanto in difesa: le sue condizioni continueranno a tenere banco almeno per tutta la settimana di avvicinamento all’inizio delle gare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche