Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, TJ Warren magico con 53 punti: sui social prendono in giro Jimmy Butler

IL PROTAGONISTA
©Getty

Il primo cinquantello della ripartenza porta la firma di TJ Warren, che in sei anni di carriera non aveva mai superato quota 40. Ma i suoi compagni non si sorprendono: “Non fa altro che segnare da quando è in NBA”. Sui social intanto viene preso di mira il suo “nemico” Jimmy Butler

Il cinquantello più sorprendente tra quelli che non dovrebbero sorprendere più di tanto. Nel corso dei sei anni della sua carriera, TJ Warren si è fatto conoscere soprattutto per la sua capacità di fare canestro, prima con la maglia dei Phoenix Suns e ora con quella degli Indiana Pacers. Eppure non era mai riuscito a superare quota 40 punti, complice una selezione di tiro in cui le triple erano quasi del tutto ignorate (solo 1.3 di media nei primi quattro anni a Phoenix). Ora però Warren è un attaccante pericoloso anche con i piedi dietro l’arco e a pagarne le conseguenze sono stati soprattutto i Philadelphia 76ers, che hanno subito ben 9 triple da parte dell’ala dei Pacers, autore del suo nuovo massimo in carriera da 53 punti. “Sono sempre stato sottovalutato” ha detto Warren dopo la partita, in cui ha anche pareggiato il record di franchigia per triple in singola gara detenuto da Paul George. “Sento di avere finalmente una posizione stabile, perciò mi sento a mio agio”. Tra i tantissimi che hanno riempito di messaggi lo smartphone di Warren dopo la vittoria sui Sixers non c’è coach McMillan, che aveva già fatto il suo durante la sospensione della stagione: “Gli avevo detto di lavorare sul suo tiro da tre, perché con le guardie che abbiamo c’era bisogno di aprire il campo: stasera ha messo ogni tipo di tripla”.

Le parole dei compagni: "Non siamo sorpresi, è nato per fare canestro"

leggi anche

Lowry punisce i Lakers, Warren pazzesco: 53 punti!

Dopo aver già segnato 29 punti nel solo primo tempo (sui 61 di tutti i Pacers), Warren ha concluso la sua serata magica segnandone altri 19 nel quarto decisivo, trasformando uno svantaggio di 10 lunghezze in una vittoria importantissima per i Pacers, che ora hanno il tie-breaker nei confronti dei 76ers in casi di arrivo a pari-record. Warren ha segnato tutte le quattro triple tentate nel quarto finale punendo ogni minima distrazione dei Sixers, chiudendo con un assurdo 20/29 dal campo (69%) di cui 9/12 dalla lunga distanza. Warren è diventato così il quarto giocatore nella storia dei Pacers a chiudere una partita da 50 o più punti dopo Reggie Miller, Jermaine O'Neal e Billy Knight. “Se conoscete TJ Warren sapete che è un canestro che cammina, perciò non sono per niente sorpreso” ha detto Aaron Holiday, autore di 10 assist di cui 6 per il protagonista di serata. “È da tutta la sua vita che Warren segna, dalla AAU o da NC State” ha detto invece Victor Oladipo. “Lo conosco da tanto tempo: è nato per fare canestro, perciò non mi sorprende quello che ha fatto stasera. È stato bellissimo da vedere, cose del genere non succedono spesso”.

Le prese in giro al suo nemico Jimmy Butler

approfondimento

Butler-Warren, storie tese e testa a testa. VIDEO

La serata speciale di Warren non è sfuggita ovviamente ai social, che non hanno perso occasione di prendere in giro il suo acerrimo nemico Jimmy Butler. I due nel corso della stagione si sono resi protagonisti di un acceso scontro in campo e fuori, e avranno l’occasione di incontrarsi di nuovo per ben due volte nelle prossime settimane, il 10 e il 14 agosto — sempre che non si incrocino anche ai playoff. E se Warren manterrà questo livello di forma, c’è da scommettere che lo scontro con Butler farà scintille — per la felicità del popolo dei social.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche