Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, infortunio per Luka Doncic, Dallas trema: in dubbio per gara-4. VIDEO

INFORTUNIO
©Getty

Il talento sloveno ha subito una distorsione alla caviglia nel corso di gara-3 contro i Clippers. "Non è così brutta" ha detto dopo la partita cercando di tranquillizzare tutti, ma la sua presenza per la quarta partita della serie è in dubbio: una decisione verrà presa solo appena prima della palla a due prevista per domenica alle 21:30 (in diretta su Sky Sport)

Le speranze di una squadra, e di una città, aggrappate a una caviglia. Parliamo ovviamente di quella di Luka Doncic, che ha subito una distorsione nel corso di gara-3 contro i Clippers durante il terzo quarto, a meno di 4 minuti dalla fine. Impegnato in difesa su Kawhi Leonard, il talento sloveno ha visto il suo piede sinistro piegarsi in maniera innaturale, ma neppure l'infortunio in un primo momento ha tenuto fuori Doncic dalla gara. Il n°77 dei Mavs è infatti tornato in campo col piede fasciato e zoppicante al via dell’ultimo quarto, salvo poi uscire definitivamente con poco più di 9 minuti da giocare sul cronometro e non tornare più. “Non è così brutta”, le parole di Doncic a caldo nel valutare la sua distorsione. “Anzi, a dire il vero sono stato fortunato che si tratta della sinistra e non della destra [già distorta due volte in stagione, tanto da fargli perdere 11 gare, ndr]. È una leggera distorsione, vedremo”. 

leggi anche

Doncic, 42 al debutto ai playoff: nessuno come lui

Gara-4 è prevista per domenica alle 21.30 italiane (gara pomeridiana a Orlando, in diretta su Sky Sport) “e questo non aiuta”, ha detto coach Rick Carlisle, commentando le sole 36 ore a disposizione di Doncic per rimettersi in piedi. “Proveremo di tutto”, fa sapere l’allenatore di Dallas, conscio che le speranze dei suoi siano legate a filo doppio alla salute di Doncic. Secondo quanto comunicato sabato dalla squadra, la sua presenza è data come "in dubbio" per gara-4, e parlando con la stampa coach Carlisle ha detto che la decisione su schierarlo o meno sarà presa appena prima della partita. I Mavs hanno avuto anche problemi a organizzare la risonanza magnetica sulla sua caviglia per via di un malfunzionamento nella bolla e per questo Carlisle non ha potuto dare aggiornamenti puntuali sulle sue condizioni. "È abituato a giocare sul dolore, ma non vogliamo che giochi infortunato: la notte tra sabato e domenica sarà cruciale per vedere come si risveglierà" le sue parole.

Tripla doppia da podio (con Magic e LeBron)

approfondimento

A chi somiglia Doncic? Il paragone di Budenholzer

Un Doncic che anche in gara-3 ha dimostrato tutto il suo valore tecnico — chiudendo in tripla doppia nonostante una serata al tiro tutt’altro che felice — ma anche la sua fame di competizione, che prima lo ha spinto a guadagnarsi un fallo tecnico per aver redarguito a muso duro Montrezl Harrell (“Smettila di fare flopping, big man”) e poi lo ha riportato in campo nei primi minuti del quarto quarto nonostante la distorsione: “Volevo vincere, la partita era ancora alla nostra portata. Riuscivo a correre ancora decentemente, ma poi quando mi sono accorto di non riuscire a saltare spingendo sulla mia gamba sinistra ho capito che era meglio far giocare qualcun altro al mio posto”. Un fine serata amaro — infortunio e sconfitta — dopo aver stabilito l’ennesimo primato da libri dei record NBA, diventando il terzo giocatore più giovane di sempre (dietro solo a Magic Johnson e LeBron James) a mandare a segno una tripla doppia — 13 punti, 10 assist, altrettanti rimbalzi — in una gara di playoff NBA.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche