Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James rivela l'SMS inviato ai compagni prima del via: "Gara-4 è da vincere"

NBA
©Getty

"Non ha dovuto aggiungere altro", ha raccontato Anthony Davis. E il n°23 gialloviola spiega il perché di quelle due parole - "Must win" - inviate ai compagni: "Miami è una squadra tostissima, allenata molto bene: dovevamo essere pronti, avere la loro stessa fame"

Due parole possono bastare. “Must win”. Il messaggio che LeBron ha spedito in chat ai suoi compagni a poche ore dal via di gara-2 — martedì, appena alzatosi dal suo riposo pomeridiano — non sprecava parole e, soprattutto, non ammetteva repliche: “Abbiamo visto il suo messaggio e non ha avuto bisogno di aggiungere nulla”, ha rivelato Anthony Davis. “Personalmente sentivo che questa gara-4 fosse una delle partite più importanti della mia carriera — ha raccontato LeBron — per cui volevo comunicare anche ai miei compagni quel tipo di concentrazione necessaria per affrontarla, far loro sapere che ero sul pezzo e che gli Heat sono una squadra pericolosissima. Sono allenati benissimo e non mollano mai, e se vogliamo essere noi i campioni dobbiamo avere la loro stessa fame e la loro stessa attitudine. Mi sentivo così ed è così che mi sento ancora”, ha concluso James. Parole che coincidono con i fatti: il n°23 gialloviola ha giocato tutti i 12 minuti del quarto quarto — finendo per restare in campo quasi 39 minuti — e nell’ultimo periodo ha prodotto 11 punti con un perfetto 7/7 dalla lunetta aggiungendoci anche 5 rimbalzi e 2 assist.

Stanchezza? Cos'è la stanchezza?

approfondimento

LeBron, Re delle finali: top 10 in ogni statistica

Di stanchezza il “Re” non ne vuole neppure sentir parlare: “Arrivati a questo punto della stagione non mi importa nulla di riposare, non mi importa nulla neppure di dormire. Posso riposare tra una settimana, lo posso fare per un mese intero — anche se conoscendomi finirò per non farlo. Ma se voglio potrò dormire otto ore, alzarmi, mangiare e tornare a dormire. Ora invece c’è ancora un lavoro da portare a termine. Ed è tutto quello che ho in mente adesso”. Un altro messaggio con le stesse due parole prima di gara-5 non è forse neppure necessario.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche