Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, si riforma la coppia storica: Amar’e Stoudemire nello staff di Steve Nash ai Nets

BROOKLYN
©Getty

Amar’e Stoudemire ha deciso di ritirarsi dal basket giocato ed entrare nello staff tecnico di Steve Nash ai Brooklyn Nets come assistente deputato allo sviluppo dei giocatori. Si riforma così la coppia che ha fatto le fortune dei Phoenix Suns negli anni 2000, e a loro potrebbe unirsi anche Mike D’Antoni

Nel formare il suo staff tecnico di supporto, Steve Nash si è affidato soprattutto al suo passato. Dopo aver cercato invano di convincere Dirk Nowitzki ad unirsi a lui sulla panchina dei Brooklyn Nets, già da qualche tempo si vocifera della possibilità che il suo mentore Mike D’Antoni possa unirsi al suo staff come assistente, dopo che non è riuscito a trovare un posto come capo allenatore (le uniche due panchine libere sono Houston, che ha appena lasciato, e OKC, che vuole ringiovanire la squadra). Nel frattempo, però, Nash è riuscito a convincere un altro membro chiave dei suoi Phoenix Suns a raggiungerlo: Amar’e Stoudemire. Come riportato da The Athletic, il lungo ha deciso di ritirarsi dopo aver vinto da MVP il campionato israeliano con il Maccabi Tel Aviv, entrando a far parte dello staff tecnico dei Brooklyn Nets con un ruolo — ancora non ufficializzato — di assistente deputato allo sviluppo dei giocatori, quindi non al fianco di Nash in panchina (dove invece ci sarà Jacque Vaughn, coach ad interim lo scorso anno). Stoudemire comincia così a Brooklyn la sua carriera da allenatore, dopo aver concluso quella da giocatore NBA con un contratto simbolico con i rivali cittadini dei New York Knicks: chissà che insieme al suo vecchio playmaker non possa raggiungere le Finals NBA che sono sfuggite loro mentre erano in campo assieme sotto la guida di D’Antoni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche