Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Houston offre oltre 45 milioni di dollari a Oladipo: ma lui li rifiuta.

NBA
©Getty

L'ex All-Star dei Pacers ha detto di no all'estensione da 2 anni e 45.2 milioni di dollari messagli sul piatto dai Rockets. Cerca un contratto più a lungo termine. Gli stessi Rockets potrebbero arrivare a offrirgliene 195 nella free agency 2021 ma il rischio di perderlo (a zero) rende possibile anche uno scambio entro la deadline di marzo. E ci sono già almeno due squadre molto interessate

Il contratto — che lo paga 21 milioni di dollari, ultima rata di un accordo quadriennale da 85 milioni — va alla sua naturale scadenza a fine anno: poi Victor Oladipo diventa free agent, libero cioè di scegliere la miglior offerta sul mercato. Per evitare che l’ex All-Star di Indiana possa abbandonare Houston, però, i Rockets gli hanno recentemente proposto una ricca estensione di contratto. Brutte notizie: Oladipo l’ha rifiutata. Il perché è molto semplice: l’estensione offerta dai Rockets era sì al massimo salariale possibile — 2 anni per 45.2 milioni di dollari — ma il giocatore punta a ottenere un accordo a più lungo termine, accordo che la franchigia texana non può però al momento offrirgli per via dei regolamenti NBA (il biennale come massima durata attuale). Le cose cambiano a fine stagione: prima del via della free agency, infatti, Houston potrebbe alzare la propria offerta fino a un massimo di 4 anni e 113 milioni di dollari, mentre a free agency iniziata l’offerta potrebbe addirittura salire a 195 milioni di dollari, comprendendo un (quinto) anno in più, cifre che nessun’altra franchigia potrebbe pareggiare.

Miami Heat e New York Knicks già sulle sue tracce

leggi anche

Oladipo già via da Houston? I possibili scenari

Non è però detto che questo accada, per vari motivi. Alla trade deadline del 25 marzo i Rockets — soprattutto se poco convinti di poter trattenere Oladipo, e quindi per evitare di perderlo senza nessun tipo di contropartita durante la free agency — potrebbero decidere di scambiare il giocatore. Miami e New York sono due delle franchigie che pare abbiano già velatamente espresso il loro interesse verso la superstar di Houston, che finora in Texas ha giocato soltanto 13 partite sfiorando i 19 punti, 5 rimbalzi e 5 assist di media, ma che è anche reduce da un lungo infortunio che lo ha visto in campo soltanto 9 partite in tutta la stagione scorsa. La situazione è ancora molto fluida, ma il nome di Oladipo è destinato a essere tra quelli più chiacchierati nelle prossime settimane, prima della scadenza per gli scambi del 25 marzo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.