Please select your default edition
Your default site has been set

NCAA, Patrick Ewing al Madison Square Garden: prima le polemiche, poi il trionfo

ncaa

La leggenda dei New York Knicks, ora allenatore all’università di Georgetown, si era lamentato pubblicamente per il trattamento ricevuto al Madison Square Garden, l’arena nella quale ha fatto la storia da giocatore. Alla guida degli Hoyas però è diventato il primo di sempre a vincere il torneo della Big East sia in campo che in panchina

I corridoi del Madison Square Garden sono tappezzati di immagini e momenti iconici accaduti nella “World’s Most Famous Arena”, e una buona parte di quelli vedono immortalato Patrick Ewing con la maglia dei New York Knicks. Eppure durante la settimana si è parlato molto di Ewing e dei Knicks, dopo che l’attuale coach si è lamentato pubblicamente del trattamento ricevuto dalla sicurezza dell’arena, chiedendogli ripetutamente le credenziali mentre passava da una parte all’altra del palazzetto in cui è stato grande. “Pensavo che tutti conoscessero chi sono al Madison Square Garden, il mio numero è appeso proprio là in alto” ha detto Ewing visibilmente spazientito. “Parlerò con James Dolan [proprietario dei Knicks e dell'MSG, ndr] per ricordargli chi sono e cosa ho fatto”. Dopo 15 anni da assistente in NBA, Ewing ha avuto la sua prima chance da capo-allenatore tornando al college, a Georgetown, l’università che ha guidato al titolo NCAA nel 1984 (con premio di MOP delle Final Four) e a tre titoli del torneo della Big East sotto la guida del leggendario coach John Thompson, scomparso lo scorso agosto a 78 anni.

Il trionfo di Georgetown nel ricordo di John Thompson

approfondimento

NCAA, addio John Thompson: aveva 78 anni

E proprio nel 49° anniversario dell’assunzione di Thompson a Georgetown, Ewing è riuscito a riportare gli Hoyas in vetta alla Big East dopo 14 anni, vincendo la finale del torneo per 73-48 contro Creighton. “È stato lui a sorriderci da lassù? Credo proprio di sì” ha detto un felice Ewing, che ha definito il successo come uno dei più importanti della sua carriera, alla pari di quelli da giocatore. “Sono in un capitolo diverso della mia vita, molte persone non credevano avessi le capacità di arrivare fino a qui. Ma sto dimostrando a tutti che si sbagliano”. Al suo quarto anno sulla panchina di Georgetown, fino a questo momento Ewing aveva raggiunto solo una partecipazione all’NIT con un record complessivo (prima di questo torneo) di 58-58. Ora è diventato il primo di sempre a vincere il torneo della Big East da miglior giocatore e da capo-allenatore, con i suoi Hoyas che torneranno al torneo NCAA per la prima volta dal 2015. “Molte persone non credevano in noi e hanno parlato male di noi” ha detto Ewing, con i suoi entrati nel torneo con l’ottava testa di serie. “Ma noi ci abbiamo creduto. E abbiamo lavorato. E abbiamo lottato”. Ora sarà davvero impossibile dimenticarsi di lui.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche